La torta Mimosa

Il dolce tipico dell'8 Marzo, giorno della Festa della donna, è la torta mimosa: gustosa, colorata e facile da preparare! Prendete nota della ricetta.

Gruppi e Tags: Dolci

   TOP 5 - Più letti della categoria Cucina

1

Portate novità nella vostra cucina e cimentatevi con la ricetta salata delle sfogliatelle a base...

2

Con l'arrivo dell'estate si ha sempre più voglia di assaporare qualche pietanza a base di pesce,...

3

Gustosi e friabili, i testaroli costituiscono il primo piatto tipico della lunigiana e oltre al ...

4

Sfizioso contorno primaverile a base di piselli, carciofi e baccelli, da accompagnare a formaggi...

5

Un piatto semplice che può essere servito anche freddo, ideale da preparare in occasione delle p...
   Articoli correlati al gruppo Dolci
 Ricerca veloce in tutti gli Articoli
La torta Mimosa
L'8 Marzo è la Festa della Donna e il dolce tradizionale di tale giorno è la Torta Mimosa, una torta che per la sua presentazione “nebulosa” e il colore ricorda molto il fiore della mimosa.

La Torta Mimosa è abbastanza semplice da preparare: occorrono semplicemente il pan di spagna e la crema chantilly; la parte eventualmente più complicata per chi è alle prime armi in cucina è il taglio del pan di spagna, che richiede una mano ferma e molta precisione.

A seconda della propria predisposizione ai fornelli, ma soprattutto del tempo a disposizione, si può decidere se preparare il pan di spagna a casa o comprarlo già pronto al supermercato. Nelle indicazioni seguenti prenderemo per già svolta la preparazione dello stesso e forniremo quindi esclusivamente i passaggi per la crema chantilly e la composizione della torta.

Ingredienti per la crema pasticciera:

500 ml di panna fresca

300 ml di latte

180 gr di zucchero

8 tuorli d'uovo

55 gr di farina

20 gr di zucchero a velo

½ bacca di vaniglia

Per la bagna:

Succo d'ananas sciroppato (serve per rendere più morbido il pan di spagna)

Procedimento: per preparare la crema pasticciera occorrono due tegami: un primo dove far bollire congiuntamente latte e panna, un secondo dove mescolare con un cucchiaio di legno lo zucchero con i tuorli d'uovo, a cui aggiungere poi la farina e i semini della bacca di vaniglia. Dopodiché unire i due composti e stemperarli con una frusta, per poi metterli sul fuoco ad addensare: quando il composto inizia a sbuffare spegnere il fuoco e versare il tutto in una teglia bassa e lunga da porre in frigo o nel freezer.

Passando adesso al pan di spagna la prima cosa da fare è quella di eliminare la crosta superiore con un coltello. A seguire occorre dividere la torta in tre ripiani e togliere quello centrale. Nei due rimasti tagliare i bordi laterali così da ridurne la dimensione; togliere poi il bordo laterale anche allo strato centrale da tagliare a sua volta in tante striscioline e poi pezzettini che serviranno per guarnire il dolce.

Con un pennello da cucina passare un po' di bagna sulle due fette di pan di spagna, una per volta: prendere un primo strato e versarci sopra tanta crema quanto basta per ricoprirne tutta la superficie, poi passare al secondo strato e versare la crema ovunque, anche nelle estremità e nei contorni della torta. Infine cospargere la parte superiore con i pezzettini tagliati di pan di spagna e aggiungere corallini o un po' di mimosa a proprio piacimento.


   Annunci Google

Data articolo: 07/03/2013    Autore: Redazione PaginaInizio.com
 Commenta o integra questo Articolo tramite Facebook 
© Adv Solutions Srl - Vietata la riproduzione

   Home page | Giochi Online | Test interattivi | Frasi e testi | Articoli e rubriche | Zodiaco e segni | Nomi significato | Umorismo | Servizi e strumenti
  Memorizza questa pagina | Mappa del sito
© Adv Solutions Srl (2005-2013) | Cont@tti | Pubblicità