Frasi di Oriana Fallaci
La scheda di Oriana Fallaci
Giornalista, scrittrice e attivista italiana
Nascita: Firenze il 29/6/1929data morte il 15/9/2006
Mussolini è al potere e suo padre, oppositore al regime, coinvolge prestissimo sua figlia nelle vicende politiche dell'epoca al punto che, a soli quattordici anni, Oriana riceve un'onorificenza dall'Esercito. Dopo il liceo classico e un periodo di studi in medicina, intraprende la carriera del giornalismo scrivendo articoli di genere vario prima per “Mattino dell'Italia centrale” e più tardi a Milano, per la rivista “Epoca” di Mondadori, diretta da suo zio. Dalla formazione giornalistica nascerà l'Oriana scrittrice, autrice di dodici opere tra cui il diario di guerra “Niente e così sia”, l'editoriale “Il sesso inutile” sulla condizione femminile orientale, e ancora “Un uomo” del 1979 e “Insciallah”, testo che racconta la sua ultima esperienza come inviata di guerra. La Fallaci è stata infatti la prima donna italiana ad aver messo piede al fronte in veste di inviata speciale, un'impresa che ha portato il suo coraggio e la sua determinazione anche al centro degli scontri avvenuti tra gli anni '60 e '70 in India, Vietnam, Pakistan, Medio Oriente e Sud America dove, nel '68 sopravvive miracolosamente al massacro di Tlatelolco. Nei sui libri e nelle sue interviste ha spesso affrontato tematiche sociali e politiche, criticando spesso la sinistra ed il mondo no-global, oltre al il comunismo ("La rabbia e l'orgoglio") ed al fondamentalismo islamico che minaccerebbe l'occidente e la nostra civiltà. Il suo impegno politico e l'attività di giornalista e scrittrice viaggiano di pari passo e il loro eco, attraverso i venti milioni di libri venduti, risuona ancora oggi in tutto il mondo.
Condividi su Facebook
Condividi su Google+
La più letta di “Oriana Fallaci”
Niente ferisce, avvelena, ammala, quanto la delusione. Perché la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita, una sconfitta che nasce sempre da una fiducia tradita cioè dal voltafaccia di qualcuno o qualcosa in cui credevamo. E a subirla ti senti ingannato, beffato, umiliato. La vittima d'una ingiustizia che non t’aspettavi, d'un fallimento che non meritavi.
Tratta da: Un cappello pieno di ciliege - BurOriana Fallaci  

La libertà è un dovere, prima che un diritto è un dovere.
Oriana Fallaci   Inserita: 18/10/2017 Tratta da: Un uomo

Essere mamma non è un mestiere. Non è nemmeno un dovere. E' solo un diritto fra tanti diritti.
Oriana Fallaci   Inserita: 15/10/2017 Tratta da: Lettera a un bambino mai nato

E' solo rispettando se stessi che si può esigere il rispetto degli altri, è solo credendo in se stessi che si può essere creduti dagli altri.
Oriana Fallaci   Inserita: 14/10/2017 Tratta da: Lettera a un bambino mai nato

Essere una donna è così affascinante. E' un'avventura che richiede un tale coraggio, una sfida che non annoia mai.
Oriana Fallaci   Inserita: 13/10/2017 Tratta da: Intervista a un bambino mai nato

 Il sale della vita

Oriana Fallaci   Inserita: 28/03/2017

Condividi su Facebook
+ Condividi / Vota
100%

 Essere belli...

Oriana Fallaci   Inserita: 20/02/2017

Condividi su Facebook
+ Condividi / Vota
100%

Il dolore è il sale della vita e senza di esso non saremmo umani.
Oriana Fallaci   Inserita: 13/12/2016 Tratta da: Lettera a un bambino mai nato - Bur

L’odierno espansionismo islamico non ha bisogno delle armate e delle flotte usate dal defunto Impero Ottomano. Per realizzarsi gli bastano le orde di immigrati che ogni giorno arrivano in Sicilia con le navi o i gommoni o le barche (...)
E' l’immigrazione, non il terrorismo, il cavallo di Troia che ha penetrato l’Occidente e trasformato l’Europa in ciò che chiamo Eurabia. È l’immigrazione, non il terrorismo, l’arma su cui contano per conquistarci annientarci distruggerci. L’arma per cui da anni grido: «Troia brucia, Troia brucia». Un’immigrazione che in Europa-Eurabia supera di gran lunga l’allucinante sconfinamento dei messicani che invadono gli Stati Uniti.
Oriana Fallaci   Inserita: 14/11/2015 Tratta da: Discorso alla premiazione dell'Annie Taylor Award (2005)

 Essere donna...

Oriana Fallaci   Inserita: 02/03/2015 Tratta da: Lettera a un bambino mai nato - Rizzoli

Condividi su Facebook
+ Condividi / Vota
100%

E forse è vero che quasi mai l'amore ha per oggetto un corpo, spesso si sceglie o si accetta una persona per la malia inesplicabile con la quale essa ci investe, o per ciò che essa rappresenta ai nostri occhi, alle nostre convinzioni, alla nostra morale; però il veicolo di un rapporto amoroso rimane il corpo e, se quello non ti seduce, qualcos'altro deve pur sedurti. Il carattere, ad esempio, il modo di vivere o di comportarsi.
Oriana Fallaci   Inserita: 26/02/2015 Tratta da: Un uomo - Bur

Il coraggio è fatto di paura.
Oriana Fallaci   Inserita: 19/01/2015

Il declino dell'intelligenza è il declino della Ragione. E tutto ciò che oggi accade in Europa, in Eurabia, ma soprattutto in Italia è declino della Ragione. Prima d'essere eticamente sbagliato è intellettualmente sbagliato. Contro Ragione. Illudersi che esista un Islam buono e un Islam cattivo ossia non capire che esiste un Islam e basta, che tutto l'Islam è uno stagno e che di questo passo finiamo con l'affogar dentro lo stagno, è contro Ragione. Non difendere il proprio territorio, la propria casa, i propri figli, la propria dignità, la propria essenza, è contro Ragione. Accettare passivamente le sciocche o ciniche menzogne che ci vengono somministrate come l'arsenico nella minestra è contro Ragione. Assuefarsi, rassegnarsi, arrendersi per viltà o per pigrizia è contro Ragione. Morire di sete e di solitudine in un deserto sul quale il Sole di Allah brilla al posto del Sol dell'Avvenir è contro Ragione.
Oriana Fallaci   Inserita: 08/01/2015 Tratta da: La forza della ragione - Rizzoli

Il comunismo è un regime monarchico, una monarchia di vecchio stampo. In quanto tale taglia le (...) agli uomini. E quando a un uomo gli tagli le (...) non è più un uomo diceva mio padre. Invece di riscattare la plebe il comunismo trasforma tutti in plebe. Rende tutti morti di fame.
Oriana Fallaci   Inserita: 20/08/2014 Tratta da: Rabbia e l'orgoglio - Rizzoli

Quasi niente quanto la guerra, e niente quanto una guerra ingiusta, frantuma la dignità dell’uomo.
Oriana Fallaci   Inserita: 04/07/2014

L'abitudine è la più infame delle malattie perché ci fa accettare qualsiasi disgrazia, qualsiasi dolore, qualsiasi morte. Per abitudine si vive accanto a persone odiose, si impara a portar le catene, a subire ingiustizie, a soffrire, ci si rassegna al dolore, alla solitudine, a tutto. L'abitudine è il più spietato dei veleni perché entra in noi lentamente, silenziosamente, cresce poco a poco nutrendosi della nostra inconsapevolezza, e quando scopriamo d'averla addosso ogni fibra di noi s'è adeguata, ogni gesto s'è condizionato, non esiste medicina che possa guarirci.
Oriana Fallaci   Inserita: 06/01/2014 Tratta da: Un uomo - Bur

È la vita. A volte credi che due occhi ti guardino e invece non ti vedono neanche. A volte credi d'aver trovato qualcuno che cercavi e invece non hai trovato nessuno. Succede. E se non succede, è un miracolo. Ma i miracoli non durano mai.
Oriana Fallaci   Inserita: 10/11/2013 Tratta da: Remember 11/09/2002 - Corriere della sera

La morte di un amore è come la morte d’una persona amata. Lascia lo stesso strazio, lo stesso vuoto, lo stesso rifiuto di rassegnarti a quel vuoto. Perfino se l’hai attesa, causata, voluta per autodifesa o buonsenso o bisogno di libertà, quando arriva ti senti invalido. Mutilato.
Oriana Fallaci   Inserita: 14/07/2013

Tra un uomo e una donna ciò che chiamano amore è una stagione. E se al suo sbocciare questa stagione è una festa di verde, al suo appassire è solo un mucchio di foglie marce.
Oriana Fallaci   Inserita: 17/06/2013

 La difficoltà della vita

Oriana Fallaci   Inserita: 10/06/2013

Condividi su Facebook
+ Condividi / Vota
100%

Ogni nostro gesto è un atto di guerra. Ogni nostra azione quotidiana è una forma di guerra che esercitiamo contro qualcuno o qualcosa.
Oriana Fallaci   Inserita: 24/04/2013

Negare il destino è arroganza, affermare che noi siamo gli unici artefici della nostra esistenza è follia: se neghi il destino la vita diventa una serie di occasioni perdute, un rimpianto di ciò che non è stato e avrebbe potuto essere, un rimorso di ciò che non è fatto e avremmo potuto fare, e si spreca il presente rendendo un'altra occasione perduta...
Non ti risposi mai che ero dove il destino esigeva che fossi, perché il destino aveva stabilito che ci incontrassimo quel giorno e a quell'ora, non prima.
Oriana Fallaci   Inserita: 07/02/2013

Perchè la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita, una sconfitta che nasce sempre da una fiducia tradita cioè dal voltafaccia di qualcosa o qualcuno in cui credevamo.
Oriana Fallaci   Inserita: 24/01/2013

La vita è una strada fatta di sassi, contro cui si inciampa, si cade, ci si ferisce.
Sassi da cui bisogna proteggersi con scarpe di ferro.
Ma neanche questo basta perché, mentre proteggi i piedi, c'è sempre qualcuno che raccoglie una pietra per tirartela in testa.
Oriana Fallaci   Inserita: 18/11/2012

Essere mamma non è un mestiere, non è nemmeno un dovere: è solo un diritto tra tanti diritti.
Oriana Fallaci   Inserita: 31/07/2012

Un essere umano che si adegua, che subisce, che si fa comandare, non è un essere umano.
Oriana Fallaci   Inserita: 30/07/2012

La vita ha quattro sensi: amare, soffrire, lottare e vincere.
Chi ama soffre, chi soffre lotta, chi lotta vince.
Ama molto, soffri poco, lotta tanto e vinci sempre.
Oriana Fallaci   Inserita: 25/07/2012

Stanotte ho saputo che c'eri: una goccia di vita scappata dal nulla. Me ne stavo con gli occhi spalancati nel buio e d'un tratto, in quel buio, s'è acceso un lampo di certezza: sì, c'eri. Esistevi. E' stato come sentirsi colpire in petto da una fucilata. Mi si è fermato il cuore. E quando ha ripreso a battere con tonfi sordi, cannonate di sbalordimento, mi sono accorta di precipitare in un pozzo dove tutto era incerto e terrorizzante.
Oriana Fallaci   Tratta da: Lettera a un bambino mai nato - Bur 

E quest'Italia, un'Italia che c'è anche se viene zittita o irrisa o insultata, guai a chi me la tocca. Guai a chi me la ruba, guai a chi me la invade.
Oriana Fallaci   

Non si fa il proprio dovere perché qualcuno ci dica grazie, lo si fa per principio, per se stessi, per la propria dignità.
Oriana Fallaci   

 30 frasi di 'Oriana Fallaci' su 30 in archivio 


Paolo
Del
Debbio
Milena
Gabanelli

Ricerca
Parola, Autore, Film..

AUTORI per Tipo

Cinema (255)
Letteratura (156)
Musica (86)
Spettacolo (86)
Politica (77)
Sport (73)
Filosofia (60)
Religione (52)
Scienze (48)
Arte (45)
Giornalismo (45)
Economia (45)
Storia (40)
Varie (14)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio - All rights reserved
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Webmaster | Cont@tti
Frasi su Facebook