Perché è stata costruita la Torre di Babele?
Ti trovi in » Storia » Torri

Dipinto della Torre di Babele ad opera di Pieter Bruegel il Vecchio

Dipinto della Torre di Babele ad opera di Pieter Bruegel il Vecchio

La famosa Torre di Babele è una costruzione leggendaria di cui si narra nel libro della Genesi dell'Antico Testamento. Qui si racconta che questa torre venne fatta costruire da Nimrod, sovrano della Babilonia, per sfidare Dio e vendicarsi con lui della morte dei suoi cari, avvenuta a causa del Diluvio Universale. La torre doveva servire infatti per ascendere al cielo, ma non era ancora completata quando Nimrod diede l'ordine ai suoi arcieri di scagliare le frecce al cielo. Di tutta risposta il Signore chiese ai suoi angeli di scendere sulla Terra e di confondere il linguaggio dei babilonesi. Gli uomini addetti alla costruzione della torre non erano quindi più in grado di comprendersi e questo dapprima rallentò i lavori e in un secondo momento li fece proprio sospendere definitivamente. Dopo diverso tempo, buona parte della costruzione venne inghiottita dalla terra e le restanti parti vennero prima incendiate da un fuoco scagliato dal cielo e poi erose naturalmente.

Il nome Torre di “Babele” deriva dalla parola ebraica “balal” che vuol dire “confondere” e letteralmente quindi significa Torre della Confusione. Questa storia per tantissimo tempo ha rappresentato un racconto simbolico di condanna circa l'arroganza degli uomini, ma non si tratta di un mito, bensì di un racconto nato basandosi su una costruzione reale.

Questa costruzione reale è la torre Etemenanki, che nel momento del suo massimo splendore, stando alle parole degli archeologi, dovrebbe aver raggiunto i 90 metri di lunghezza e di altezza. Era composta da sette terrazze e in vetta c'era il tempio del dio Marduk, luogo in cui venivano celebrate le nozze del Re.
A richiederne la costruzione fu l'imperatore Nabucodonosor I, si parla quindi del XII secolo a.C., ma egli non arrivò a vederne il compimento. Dopo un lungo periodo di incompiutezza, i lavori ripresero e terminarono sotto Nabucodonosor II.
Quando la città di Babilonia venne attaccata nella prima metà del IV secolo a.C., anche buona parte della torre venne distrutta. Tuttavia lo storico greco Erodoto, colui il quale può essere considerato il principale sostenitore dell'esistenza di questa struttura, dopo averla vista l'ha descritta come ancora molto imponente, con otto torri una sopra l'altra ed un tempio sulla sommità superiore.

0
50%
0
50%
Condividi su Google+
Tag e gruppi: Torri  Monumenti  Bibbia  

Commenta o integra questa risposta tramite Facebook

Licenza foto #1 Dipinto della Torre di Babele ad opera ...: Pubblico Dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio - Diritti riservati
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Domande nuove | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook