Rendimento dei vostri investimenti - Strumenti per calcolare i rendimenti e i guadagni ottenuti del capitale investito

In questa sezione potrete verificare con facilità il Rendimento (o Perdita) in percentuale (%) dei vostri investimenti finanziari, verificandone il risultato ottenuto e comparandolo con le vostre aspettative. Inoltre, potrete effettuare una stima dei guadagni futuri in base agli attuali investimenti.

Il Calcolo è valido per qualsiasi tipo e forma di investimento (fondi comuni, titoli obbligazionari o azionari, polizze vita etc..) e non considera le imposte governative applicate sui rendimenti, che vanno dal 12,50% fino al 20,00%

La maschera nel riquadro di destra è utile per gli investimenti obbligazionari a tasso di rendimento fisso e viene utilizzata per calcolare il Guadagno ed il Capitale futuro ottenibili con l'investimento che intendete effettuare (o avete già effettuato), consentendone una migliore pianificazione.

 Verifica Rendimento o Perdita di un investimento (In %)
 Capitale iniziale investito
 (Esempio: 5000 Euro senza il '.')
 Capitale attuale (o Finale)
 (Esempio: 7000 Euro senza il '.')
 Durata investimento in Mesi
 (Per 1 anno scrivi 12, per 3 scrivi 36..)
 

 Rendimento Totale investimento:
 (Quanto ha reso in % il tuo investimento)

%

 Rendimento su base Annuale:
 (Rendimento medio Annualizzato o Composto)

%

 Calcola il Capitale futuro di un investimento (In €uro)
 Capitale iniziale da investire
 (Esempio: 5000 Euro senza il '.')
Rendimento Annuale netto
 (Es: Per indicare 3.5% scrivi 3.5)
%
 Durata investimento in Mesi
 (Per 1 anno scrivi 12, per 3 scrivi 36..)
 

 Il tuo Guadagno nell'investimento:
 (Quanto hai Guadagnato nell'investimento)

 Il tuo Capitale Futuro ottenibile:
 (Capitale Totale rivalutato dall'investimento)



Consigli e suggerimenti utili prima di sottoscrivere un investimento (Titoli, azioni, fondi, obbligazionI etc..)
1) Valutare bene i rischi: I rischi di un investimento sono molteplici e sono legati alla vostra propensione al rischio, si va dalla solvibilità dell'emittente fino alla volatilità dell'interesse percepito, oltre al prezzo del titolo o fondo che può variare nel tempo. Pertanto è essenziali documentarsi in merito facendosi sempre spiegare in modo chiaro e dettagliato tutti i rischi legati all'investimento che vogliamo sottoscrivere.

2) Diversificare: Questo è un sistema molto utile per ridurre il rischio, sia per chi investe in azioni sia per chi preferisce le obbligazioni. Organizzatevi per avere un portafoglio di obbligazioni diverse, sia per tipo di tasso che per durata, oltre ad un ampio assortimento di titoli azionari o preferibilmente di fondi di investimento azionario.

3) Attenzione ai soldi facili: I tassi di interesse sono modesti e si stanno appiattendo su valori molto bassi, pertanto se vi vengono proposti rendimenti elevati o stratosferici diffidate a priori, o l'investimento non è sicuro oppure il proponente è in mala fede.

4) Leggete il famoso prospetto informativo: E’ pur vero che le indicazioni contenute in questi fogli sono spesso minuscole e prolisse, ma vale sempre la pena di leggerle perché i risparmi sono frutto del nostro lavoro e sacrificio. Fatevi lasciare la scheda informativa (o prospetto) del titolo prima di firmare, per poterla valutare con attenzione. In ogni caso, anche se avete firmato e leggendo i documenti qualcosa non vi torna, esiste il diritto di recesso dal contratto entro un limite temporale.

5) Amici, Banche e Consulenti: Conoscenti e amici non sono sempre una fonte attendibile, spesso si tratta di persone che hanno avuto un’esperienza positiva ma difficilmente sono in grado di ripeterla e soprattutto non hanno le vostre stesse esigenze e la vostra propensione al rischio. Per quanto riguarda le banche ed i promotori finanziari, bisogna stare attenti al conflitto di interessi, i promotori e le banche cercano di proporvi i titoli dell’istituto bancario (o assicurazione) di riferimento che raramente hanno le performance e le garanzie migliori del mercato. La scelta migliore sarebbe quella di rivolgersi pertanto a consulenti indipendenti, ma bisogna fare molta attenzione alla loro effettiva preparazione e competenza, preferendo sempre la gestione diretta dell’investimento per proprio conto senza affidare il capitale al consulente o dargli l’accesso diretto al proprio conto.

AVVERTENZE e NOTE
Si precisa che le informazioni contenute in questa area hanno carattere puramente informativo e non possono essere utilizzate come confronto delle condizioni offerte da società di intermediazione (banche, promotori finanziari etc..)

Questi strumenti non elaborano le imposte applicate sui guadagni e non considerano eventuali costi o fattori complementari indicati nel prospetto informativo dell'investimento; rivolgetevi alle società di intermediazione per eventuali chiarimenti.

© PaginaInizio.com - Sono vietate riproduzione ed utilizzo degli script di calcolo.

Portale PaginaInizio.com

Home page | Mappa del Sito | Cont@tti
© PaginaInizio è online dal 2005
PaginaInizio su Facebook
Visita le altre sezioni di PaginaInizio