Simile a un Dio
Simile a un Dio mi sembra quell'uomo
che siede davanti a te, e da vicino
ti ascolta mentre tu parli
con dolcezza
e con incanto sorridi. E questo
fa sobbalzare il mio cuore nel petto.
Se appena ti vedo, subito non posso
più parlare:
la lingua si spezza: un fuoco
leggero sotto la pelle mi corre:
nulla vedo con gli occhi e le orecchie
mi rombano:
un sudore freddo mi pervade: un tremore
tutta mi scuote: sono più verde
dell'erba; e poco lontana mi sento
dall'essere morta.
Ma tutto si può sopportare...
 Saffo  
VOTA questa poesia
3
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla poesia
Questa poesia è stata visualizzata 2584 volte.
E' stata votata 3 volte.
E' stata pubblicata in data 17/05/15.
E' lunga 592 caratteri.

La scheda dell'autore: Saffo
Saffo, Poetessa
Nascita: Lesbo (Grecia)

Saffo è stata una poetessa greca antica. Leggi le frasi »

Altre frasi di Saffo     Altre frasi Poesie

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster