Poesia di Gianni Rodari
Un abete speciale
Quest’anno mi voglio fare
un albero di Natale
di tipo speciale,
ma bello veramente.
Non lo farò in tinello, lo farò nella mente,
con centomila rami,
e un miliardo di lampadine
e tutti i doni
che non stanno nelle vetrine.
Un raggio di sole
per passero che trema,
un ciuffo di viole
per il prato gelato,
un aumento di pensione
per il vecchio pensionato.
E poi giochi,
giocattoli, balocchi
quanti ne puoi contare
a spalancare gli occhi:
un milione, cento milioni
di bellissimi doni
per quei bambini
che non ebbero mai
un regalo di Natale,
e per loro un giorno
all'altro è uguale,
e non è mai festa.
Perché se un bimbo
resta senza niente,
anche un solo, piccolo,
che piangere non si sente
Natale è tutto sbagliato.
 Gianni Rodari  
VOTA questa poesia
4
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla poesia
Questa poesia è stata visualizzata 4750 volte.
E' stata votata 4 volte.
E' stata pubblicata in data 08/12/16.
E' lunga 863 caratteri.

La scheda dell'autore: Gianni Rodari
Gianni Rodari, Scrittore, giornalista e poeta
Nascita: Omegna (Verbano-Cusio-Ossola) il 23/10/1920data morte il 14/4/1980

Gianni Rodari è uno dei capisaldi della letteratura infantile, a cui si affacciò dopo i 25 anni. Dopo aver intrapreso la carriera giornalistica infatti, inizia a curare una rubrica domenicale per i bambini su "L'Unità", intitolata "La domenica dei piccoli". Questo gli diede modo di fare di più e tre anni più tardi fondò un giornale per ragazzi. Nel frattempo scrisse .. Continua »

Altre frasi di Gianni Rodari     Altre frasi Poesie (Licenza foto: Pubblico dominio)

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster | Privacy | Cont@tti
Trovaci su Facebook