Poesia di Percy Shelley
Ti amerei nel vento
Nel cielo terso in primavera
Tra la dolcezza delle rose
Ti amerei nel canto degli uccelli
All'ombra della vegetazione
Sulla pietra calda e nuda
Sotto il sole bruciante
Nella frescura dell'erba
E con il canto degli uccelli
Ti amerei il giorno e la notte
Nella calma e nella tempesta
Sotto le stelle che brillano
Sotto la rugiada della notte
E la mattina all'alba
Con il sorriso e con la lacrima,
Ti amerei con tutte le mie forze
 Percy Shelley  

VOTA questa poesia
2
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla poesia
Questa poesia è stata visualizzata 337 volte.
E' stata votata 2 volte.
E' stata pubblicata in data 16/04/18.
E' lunga 507 caratteri.

La scheda dell'autore: Percy Shelley
Percy Shelley, Poeta
Nascita: Field Place (Gran Bretagna) il 4/8/1792data morte il 8/7/1822

Come la suocera, la filosofa e scrittrice Mary Wollstonecraft, Percy ha avuto una vita molto breve, ma tutt'altro che noiosa. Appassionato di poesia, è stato uno dei più celebri lirici romantici del suo tempo, appartenente cioè alla seconda generazione romantica inglese. Amico di John Keats e Lord Byron, Percy ha condotto una vita piuttosto errabonda ed insieme alle .. Continua »

Altre frasi di Percy Shelley     Altre frasi Poesie (Licenza foto: Pubblico Dominio)

Commenta questa poesia con Facebook
Ricerca
Parola, Autore, Film..

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio - All rights reserved
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Webmaster frasi | Cont@tti
Frasi su Facebook

-->