×
Ultime Frasi
Frasi di Film
Frasi Celebri
Aforismi
Frasi Amore
Frasi Belle
Frasi Poster
Film Poster
Le Poesie
Gli Indovinelli
Rompicapo
I Proverbi
Modi di dire
Palindromi
Scioglilingua
Auguri Feste
Argomenti
Top mese
INDICI ED ELENCHI
+ Elenco Autori + Elenco Attori + Film A-Z + Film per Anno
NETWORK PaginaInizio
⚒ Servizi e strumenti ⇐  Chiudi menů
© Adv Solutions SRL (2005-2022)
Dopo le feste
E quando tutti se ne andavano
e restavamo in due
tra bicchieri vuoti e portacenere sporchi,
com'era bello sapere che eri lě
come una corrente che ristagna,
sola con me sull'orlo della notte,
e che duravi, eri piů che il tempo,
eri quella che non se ne andava
perché uno stesso cuscino
e uno stesso tepore
ci avrebbero chiamati di nuovo
a svegliare il nuovo giorno,
insieme, ridendo, spettinati.
Julio Cortázar

VOTA questa poesia
0
50%
0
50%


INFORMAZIONI SULLA POESIA
E' stata visualizzata 2033 volte.
Pubblicata in data 04/12/19.
E' lunga 467 caratteri.
L'autore č Julio Cortázar: Scrittore, poeta e drammaturgo
Nascita: Ixelles (Belgio) il 26/08/1914data morte il 12/02/1984
Nato in Belgio, ma naturalizzato in Francia, Julio Cortázar dimostra fin dalla tenera etŕ di avere un'innata predisposizione per le arti. Appassionato di musica e di letteratura, comincia a divorare libri, soprattutto i racconti di Edgar Allan Poe, non appena impara a leggere. Scrive il suo primo racconto a 9 anni e continuerŕ per tutta la sua vita. Le sue opere sono .. Continua »
  Link sponsorizzati

www.PaginaInizio.com
© Adv Solutions SRL (2005-2022)