×
Ultime Frasi
Frasi di Film
Frasi Celebri
Aforismi
Frasi Amore
Frasi Belle
Frasi Poster
Film Poster
Indovinelli
Rompicapo
Poesie
Proverbi
Modi di dire
Palindromi
Scioglilingua
Auguri Feste
Argomenti
Top mese
INDICI ED ELENCHI
+ Elenco Autori + Elenco Attori + Film A-Z + Film per Anno
NETWORK PaginaInizio
⚒ Servizi e strumenti ⇐  Chiudi men
Adv Solutions SRL (2005-2022)
Il portiere caduto alla difesa
ultima vana, contro terra cela
la faccia, a non veder l'amara luce.
Il compagno in ginocchio che l'induce
con parole e con mano, a rilevarsi,
scopre pieni di lacrime i suoi occhi.

La folla - unita ebrezza - par trabocchi
nel campo. Intorno al vincitore stanno,
al suo collo si gettano i fratelli.
Pochi momenti come questo belli,
a quanti l'odio consuma e l'amore,
dato, sotto il cielo, di vedere.

Presso la rete inviolata il portiere
l'altro - rimasto. Ma non la sua anima,
con la persona vi rimasta sola.
La sua gioia si fa una capriola,
si fa baci che manda di lontano.
Della festa - egli dice - anch'io son parte.
Umberto Saba

VOTA questa poesia
0
50%
0
50%


INFORMAZIONI SULLA POESIA
E' stata visualizzata 92 volte.
E' lunga 733 caratteri.
L'autore Umberto Saba: Scrittore
Nascita: Trieste il 09/03/1883data morte il 25/08/1957
Umberto Saba, pseudonimo di Umberto Poli , stato un poeta, scrittore e aforista italiano.
Leggi le frasi
  Link sponsorizzati

PaginaInizio.com
Adv Solutions SRL (2005-2022)