×
Ultime Frasi
Frasi di Film
Frasi Celebri
Aforismi
Frasi Amore
Frasi Belle
Frasi Poster
Film Poster
Le Poesie
Gli Indovinelli
Rompicapo
I Proverbi
Modi di dire
Palindromi
Scioglilingua
Auguri Feste
Argomenti
Top mese
INDICI ED ELENCHI
+ Elenco Autori + Elenco Attori + Film A-Z + Film per Anno
NETWORK PaginaInizio
⚒ Servizi e strumenti
© Adv Solutions SRL (2005-2024)
Maestrale
S'è rifatta la calma
nell'aria: tra gli scogli parlotta la maretta.
Sulla costa quietata, nei broli, qualche palma
a pena svetta.

Una carezza disfiora
la linea del mare e la scompiglia
un attimo, soffio lieve che vi s'infrange e ancora
il cammino ripiglia.

Lameggia nella chiaria
la vasta distesa, s'increspa, indi si spiana beata
e specchia nel suo cuore vasto codesta povera mia
vita turbata.

O mio tronco che additi,
in questa ebrietudine tarda,
ogni rinato aspetto coi germogli fioriti
sulle tue mani, guarda:
sotto l'azzurro fitto
del cielo qualche uccello di mare se ne va;
né sosta mai: perché tutte le immagini portano scritto:
" più in là "!

Eugenio Montale
VOTA questa poesia
0
50%
0
50%


INFORMAZIONI SULLA POESIA
E' stata visualizzata 105 volte.
Pubblicata in data 12/04/24.
E' lunga 762 caratteri.
L'autore è Eugenio Montale: Poeta, giornalista, scrittore, critico musicale e traduttore
Nascita: Genova (Liguria) il 12/10/1896data morte il 12/09/1981
Ultimo di sei fratelli, nasce da padre industriale chimico e mentre frequenta il corso breve per diplomarsi in ragioneria, bazzica biblioteche e ambienti culturali che alimentano le sue dichiarate passioni per la letteratura e il canto. Congedato dall'esercito come tenente al termine della prima guerra, nel 1925 appone la sua firma sul “Manifesto .. Continua »

www.PaginaInizio.com
© Adv Solutions SRL (2005-2024)