ôMarina
L'oceano sonoro
Palpita sotto l'occhio
Della luna in lutto
E palpita ancora,
Mentre un lampo
Vivido e sinistro
Fende il cielo di bistro
D'un lungo zigzag luminoso,
E che ogni onda
In salti convulsi
Lungo tutta la scogliera
Va, si ritira, brilla e risuona.
E nel firmamento,
Dove erra l'uragano,
Ruggisce il tuono
Formidabilmente.ö
 Paul Verlaine  
VOTA questa poesia
1
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla poesia
Questa poesia Ŕ stata visualizzata 2054 volte.
E' stata votata 1 volta.
E' lunga 471 caratteri.

La scheda dell'autore: Paul Verlaine
Paul Verlaine, Poeta francese
Nascita: Metz (Francia) il 30/3/1844data morte il 8/2/1896

Figura di spicco nella letteratura francese, Verlaine Ŕ considerato il maestro della poesia tra i giovani scrittori del tempo. Le tematiche che affronta nella sua arte poetica sono spesso intrise di malinconia, tanto che definý se stesso 'poeta maledetto', ossia un genio incompreso che rifiuta i valori della societÓ. E' proprio in 'Poemi .. Continua

Altre frasi di Paul Verlaine     Altre frasi Poesie (Licenza foto: Pubblico dominio)

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster