Sabbie Mobili
Demoni e meraviglie
Venti e maree
Lontano di gia' si e' ritirato il mare
E tu
Come alga dolcemente accarezzata dal vento
Nella sabbia del tuo letto ti agiti sognando
Demoni e meraviglie
Venti e maree
Lontano di già si e' ritirato il mare
Ma nei tuoi occhi socchiusi
Due piccole onde son rimaste
Demoni e meraviglie
Venti e maree
Due piccole onde per annegarmi.
 Jacques Prevert  
VOTA questa poesia
1
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla poesia
Questa poesia è stata visualizzata 2421 volte.
E' stata votata 1 volta.
E' stata pubblicata in data 05/05/12.
E' lunga 449 caratteri.

La scheda dell'autore: Jacques Prevert
Jacques Prevert, Poeta e sceneggiatore
Nascita: Neuilly-sur-Seine (Francia) il 4/2/1900data morte il 11/4/1977

Potremmo definirlo come un poeta dell'amore Jacques Prévert, la maggior parte dei suoi componimenti sono dedicati a questo nobile sentimento che egli considera come fonte di salvezza. Nel corso della sua vita tuttavia c'è stato un periodo iniziale in cui è stato molto vicino al surrealismo, ma anche al teatro, grande passione del padre e del fratello Pierre. Infatti .. Continua »

Altre frasi di Jacques Prevert     Altre frasi Poesie

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster
Privacy e informazioni
Privacy e Cookies
Contatti e info