Locandina film
Zoom locandina
Frase del Film Superfantozzi
Paolo Villaggio nel ruolo di...
Fantozzi:
“Chi è?”
Pretoriano: “SPQR. Pagamento tributi province romane, aprite!”
Fantozzi: (travestito da donna) “Buongiorno giovanotto, mio marito non c'è”
Pretoriano: (smascherando il travestimento di Fantozzi) “Poche chiacchiere ebreo. Dai a Cesare quel che è di Cesare”.
Fantozzi: (indicando la sua casa) “Ma questa è mia, non di questo signor Cesare, che io non ho il piacere..di..comunque, quant'è che vorrebbe quest..”
Pretoriano: (mettendogli le mani nelle tasche) “Secondo quanto possiedi”.
Fantozzi: “Ecco qua, ho questo. Allora, me lo saluti eh, questo avido signor Cesare. Come è umano lei pretoriano eh, molto umano, arrivederla”.
 Superfantozzi  Paolo Villaggio  
VOTA questo dialogo
1
100%
0
0%
Condividi su Facebook
INFORMAZIONI SUL DIALOGO
Questo dialogo è stato visualizzato 1547 volte.
E' stato votato 1 volta.
E' lungo 789 caratteri.

Altre frasi di Superfantozzi     Altre frasi Film

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook