Poesia di Giuseppe Ungaretti
Non gridate più
Cessate d'uccidere i morti,
Non gridate più, non gridate
Se li volete ancora udire,
Se sperate di non perire.
Hanno l'impercettibile sussurro,
Non fanno più rumore
Del crescere dell'erba,
Lieta dove non passa l'uomo.
 Giuseppe Ungaretti  

VOTA questa poesia
2
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla poesia
Questa poesia è stata visualizzata 1553 volte.
E' stata votata 2 volte.
E' stata pubblicata in data 07/12/15.
E' lunga 271 caratteri.

La scheda dell'autore: Giuseppe Ungaretti
Giuseppe Ungaretti, Poeta e scrittore
Nascita: Alessandria d'Egitto (Egitto) il 8/2/1888data morte il 1/6/1970

Perde accidentalmente il padre, operaio di origine toscana, quando ha solo due anni. Con i proventi del forno di famiglia, sua madre lo iscrive in una prestigiosa scuola svizzera dove sboccia la passione per la poesia, stimolata anche dal vivace ambiente multiculturale della città. Intorno al 1912 si trasferisce a Parigi per studiare; qui stringe .. Continua »

Altre frasi di Giuseppe Ungaretti     Altre frasi Poesie (Licenza foto: Pubblico dominio)

Commenta questa poesia con Facebook
Ricerca
Parola, Autore, Film..

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio - All rights reserved
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Webmaster frasi | Cont@tti
Frasi su Facebook

-->