Locandina film
Zoom locandina
Frase del Film Il cielo sopra Berlino
Come fui sul monte e arrivai al sole dalla nebbia della valle. Il fuoco ai bordi del pascolo. Le patate nella cenere. Il capannone delle barche sul lago. La Croce del Sud; l'Oriente lontano. Il grande Nord; l'Ovest selvaggio. Il grande lago dell'Orso. Le isole Tristan da Cunha. Il delta del Mississippi. Stromboli. Le vecchie case di Charlottenburg. Albert Camus. La luce del mattino. Lo sguardo del bambino. Andare ad abbeverarsi alla cascata. Le macchie delle prime gocce di pioggia. Il sole. Il pane e il vino. Il saltello. Pasqua. Le venature dei fogli di carta. L'erba che si muove. I colori delle pietre. I ciottoli sul letto del ruscello. La tovaglia bianca all'aria aperta. Il sogno della casa nella casa. Il vicino che dorme nell'appartamento accanto. La quiete della domenica. L'orizzonte. La luce della stanza nel giardino. Volare di notte. Andare in bici senza mani. La bella sconosciuta. Mio padre. Mia madre. Mia moglie. Mio figlio
 Il cielo sopra Berlino  Didier Flamand  

VOTA questa frase
1
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla frase
Questa frase stata visualizzata 2385 volte.
E' stata votata 1 volta.
E' lunga 946 caratteri.

Altre frasi di Il cielo sopra Berlino     Altre frasi Film

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook