×
Ultime Frasi
Frasi di Film
Frasi Celebri
Aforismi
Frasi Amore
Frasi Belle
Frasi Poster
Film Poster
Indovinelli
Rompicapo
Poesie
Proverbi
Modi di dire
Palindromi
Scioglilingua
Auguri Feste
Argomenti
Top mese
INDICI ED ELENCHI
+ Elenco Autori + Elenco Attori + Film A-Z + Film per Anno
NETWORK PaginaInizio
⚒ Servizi e strumenti ⇐  Chiudi menù
© Adv Solutions SRL (2005-2022)
I tuoi occhi i tuoi
I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
che tu venga all'ospedale o in prigione
nei tuoi occhi porti sempre il sole.
I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
questa fine di maggio, dalle parti d'Antalya,
sono così, le spighe, di primo mattino;
i tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
quante volte hanno pianto davanti a me
son rimasti tutti nudi, i tuoi occhi,
nudi e immensi come gli occhi di un bimbo
ma non un giorno ha perso il loro sole;
i tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
che s'illanguidiscono un poco, i tuoi occhi
gioiosi, immensamente intelligenti, perfetti:
allora saprò far echeggiare il mondo
del mio amore.
I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
così sono d'autunno i castagneti di Bursa
le foglie dopo la pioggia
e in ogni stagione e ad ogni ora, Istanbul.
I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
verrà giorno, mia rosa, verrà giorno
che gli uomini si guarderanno l'un l'altro
fraternamente
con i tuoi occhi, amor mio,
si guarderanno con i tuoi occhi.
Nazim Hikmet

VOTA questa poesia
1
100%
0
0%


INFORMAZIONI SULLA POESIA
E' stata visualizzata 3715 volte.
E' stata votata 1 volta.
Pubblicata in data 05/07/12.
E' lunga 1095 caratteri.
L'autore è Nazim Hikmet: Poeta, scrittore e drammaturgo
Nascita: Salonicco (Grecia) il 20/11/1901data morte il 03/06/1963
Nazim Hikmet è stato un poeta, drammaturgo e scrittore turco naturalizzato polacco. Definito 'comunista romantico' o 'rivoluzionario romantico', è considerato uno dei più importanti poeti turchi dell'epoca moderna. (Fonte: Wikipedia)
Leggi le frasi »
  Link sponsorizzati

PaginaInizio.com
© Adv Solutions SRL (2005-2022)