Frase di Geoffrey Chaucer categoria Guerra pace
C'era dunque un Cavaliere, un valentuomo che fin da quando aveva iniziato ad andare a cavallo aveva amato la cavalleria, la lealtà, l'onore, la liberalità e la cortesia. Valorosissimo in guerra per il suo signore, s'era spinto nei più lontani paesi cristiani e pagani, facendosi ovunque onore con la sua prodezza. (...) Questo prode cavaliere un tempo era anche stato col signore di Palatia a combattere contro un altro pagano turco, ricevendo sempre sovrani onori. Benché fosse valoroso, era prudente e, negli atteggiamenti, mite come una fanciulla. Non avrebbe mai detto in vita sua una parola scortese a nessuno. Era un nobile cavaliere veramente perfetto. Quanto al suo equipaggiamento, i cavalli erano buoni, ma i suoi abiti non erano sfarzosi: portava un giubbone di fustagno macchiato ancora dall'armatura, perché tornava proprio allora da una spedizione e si recava a sciogliere un voto.
Tratta da: I racconti di Canterbury - Mondadori Geoffrey Chaucer  
VOTA questa frase
1
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla frase
Questa frase è stata visualizzata 1246 volte.
E' stata votata 1 volta.
E' lunga 895 caratteri.

La scheda dell'autore: Geoffrey Chaucer
Geoffrey Chaucer, Scrittore, poeta, diplomatico e burocrate
Nascita: Londra (Inghilterra) anno 1343data morte il 25/10/1400

Della sua vita non sappiamo molto; una prova scritta dimostra il suo lavoro come paggio e diplomatico alla corte della duchessa inglese Elisabetta de Burgh, nonché a servizio dello Stato, per cui raccoglie e cataloga rifiuti in metallo. Peregrina o viaggia come messaggero tra la Spagna e il Belgio e nel 1366 prende in moglie Philippa Roet da cui ha .. Continua »

Altre frasi di Geoffrey Chaucer     Altre frasi Guerra_pace (Licenza foto: Pubblico dominio)

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook