Perché le zanzare succhiano il sangue?
Ti trovi in » Animali » Zanzare

Zanzara che punge Zanzara tigre
Appartenente alla famiglia dei Cucilidi, la zanzara è un insetto diffuso in tutto il mondo in oltre 3100 specie. Vive soprattutto nelle regioni calde e in prossimità dell'acqua, ed è uno degli insetti infestanti più pericolosi, in grado di trasmettere dengue, malaria, virus del Nilo occidentale e altre malattie potenzialmente letali.
Dal corpo esile, torace convesso e arti sottili, misura da 3 mm a 2 cm; i maschi sono dotati antenne lunghe e un apparato boccale succhiante che permette loro di cibarsi del nettare dei fiori, mentre nelle femmine quest'ultimo assume anche la funzione di pungere ed effettuare un pasto di sangue perforando la pelle delle vittime (mammiferi e uccelli).

Capo di una zanzara femmina
L'ematofagia, ossia il comportamento alimentare dell'animale che si nutre del sangue dell'ospite, è tipico appunto della femmina, e assume un ruolo fisiologico apportando la giusta quantità di proteine indispensabili per la maturazione delle uova.
Nel succhiare il sangue, la zanzara inietta sostanze anticoaugulanti e vasodilatatori, le quali sono la causa della reazione cutanea che si manifesta con prurito, arrossamento e pomfi.
La zanzara si muove verso la preda a seconda di vari stimoli visivi, sonori e sopratutto grazie a sostanze emesse dall'organismo delle vittime come steroidi, anidride carbonica, colesterolo, acido urico e acido lattico che l'insetto è capace di captare anche a distanza di decine di metri.

28
88%
4
12%
Condividi su Google+
Tag e gruppi: Zanzare  Insetti  
Commenta o integra questa risposta tramite Facebook

Licenza foto #1 Zanzara che punge: Pubblico dominio
Licenza foto #2 Zanzara tigre: Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio - All rights reserved
Adv Solutions SRL  (Online dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Domande nuove | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook