Come si riconoscere la rogna sui cani?
Ti trovi in » Animali » Cani

La rogna nei cani è una malattia seria della pelle, che tuttavia non può essere considerata letale (salvo rare eccezioni).E' causata dagli acari parassitari e si divide in 2 forme distinte. Identificare i sintomi in anticipo agevolerà la cura e la risoluzione bonaria della malattia da parte di un veterinario, per questo è importante imparare a riconoscere i sintomi appena si manifestano.

In nostro aiuto vengono la notorietà e la caratteristica della malattia, che per il suo manifestarsi è di facile diagnosi.


Rogna Sarcoptica con manifestazioni sulla pancia

1) Rogna tipo SARCOPTICA
Conosciuta anche come Scabbia, è causata dall’acaro Sarcoptes scabiei che deposita uova, scava gallerie e si nutre di residui cutanei.
Colpisce tutti i cani senza distinzione di razza o di età principalmente a causa del contatto diretto con cani malati, di rado è causata dall'ambiente circostante. Purtroppo si tratta di una zoonosi ed è quini trasmissibile all’uomo, anche se in forma limitata con arrossamenti cutanei di modesta entità.

Come riconoscerla:

Crea alopecia, eritema, escoriazioni e croste inizialmente dove il pelo è più rado quindi orecchie, gomiti, pancia e petto. Successivamente può propagarsi al resto del corpo.
Causa forte prurito che esula spesso in lesioni secondarie da grattamento.

2) Rogna tipo DEMODETTICA
Conosciuta anche come rogna rossa, colpisce soprattutto i cani debilitati ed è causata all'acaro Demodex canis normalmente presente sulla cute dei cani che tuttavia diviene aggressivo e si moltiplica in presenza di un deficit del sistema immunitario. Fortunatamente questa forma non è trasmissibile all'uomo.

Rogna demodettica con rossori su vaste aree del corpo


Come riconoscerla:

Crea lesioni presenti da 2 a 4 aree del corpo che divengono alopeciche e eritematose, soprattutto sul muso, con accenni di iperpigmentazione. Non causa prurito ed è facilmente risolvibile nella sua forma lieve.
Quando tuttavia interessa intere aree del corpo fino a ricoprirle completamente, con intere aree alopeciche eritematose ed iperpigmentate. Questa forma può generare lieve prurito.

Bisogna tener presente che queste infezioni parassitarie possono portare a contrarre ulteriori infezioni di batteri e miceti (funghi). In questo caso il cane subisce un sensibile aggravamento con ulteriori sintomi sintomi quali febbre, debolezza e anoressia.


4
100%
0
0%
Condividi su Google+
Tag e gruppi: Cani  

Commenta o integra questa risposta tramite Facebook

Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio - Diritti riservati
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Domande nuove | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook