Io non sono ateo e non penso di potermi definire panteista. Noi siamo nella situazione di un bambino che è entrato in una immensa biblioteca piena di libri scritti in molte lingue. Il bambino sa che qualcuno deve aver scritto quei libri, ma non sa come e non conosce le lingue in cui sono stati scritti. Sospetta però che vi sia un misterioso ordine nella disposizione dei volumi, ma non sa quale sia. Questa mi sembra la situazione dell'essere umano, anche il più intelligente, di fronte a Dio. La convinzione profondamente appassionante della presenza di un superiore potere razionale, che si rivela nell'incomprensibile universo, fonda la mia idea su Dio.
Tratta da: Einstein: His Life and Universe Albert Einstein  
VOTA questa frase
2
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla frase
Questa frase è stata visualizzata 1930 volte.
E' stata votata 2 volte.
E' lunga 658 caratteri.

La scheda dell'autore: Albert Einstein
Albert Einstein, Fisico e filosofo della scienza tedesco
Nascita: Ulma (Germania) il 14/3/1879data morte il 18/4/1955

Comincia a studiare a Monaco ma, oppresso dal rigido sistema scolastico, trova maggiore serenità a casa, dove sua madre lo inizia allo studio del violino e suo zio a quello della matematica. Trasferitosi in Italia, sotto consiglio del padre, nel 1896 il giovane Albert riesce ad entrare al Politecnico di Zurigo dove matura l'idea di .. Continua »

Altre frasi di Albert Einstein     Altre frasi Religione (Licenza foto: Oren Jack Turner)

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster
Privacy e informazioni
Privacy e Cookies
Contatti e info