Come si verifica un'alluvione?
Ti trovi in » Geografia » Ambiente

Alluvione del 2010 a Sestri Ponente (GE) Esondazione del fiume pakistano Kabul nel 2010
In passato costruire una casa lungo un corso d'acqua significava avere immediata disponibilità di risorse idriche e alimentari, oltre all'accesso diretto alle principali vie di comunicazione e commercio. Oggi invece, nonostante continui ad essere un'abitudine, non è affatto considerata una buona idea, perché nella lista delle calamità naturali più catastrofiche compaio anche loro, le alluvioni, che con la loro potenza dirompente sono capaci di spazzare via qualsiasi ostacolo intralci il loro cammino.

Il fenomeno meteorologico è causato da condizioni atmosferiche sfavorevoli che portano al persistere di intese precipitazioni. Nonostante in alcuni paesi – provvisti delle più moderne attrezzature e maggiormente colpiti dal vento caldo dei monsoni e dai cicloni – sia possibile prevedere il loro arrivo, il sopraggiungere di un'alluvione non è ancora un evento che può essere predetto con certezza ogni luogo del pianeta.

Comunemente il termine alluvione è spesso associato alle esondazioni, ma in realtà dal punto di vista idrologico un'esondazione indica la fuoriuscita delle acque dal letto di un fiume o di un torrente, mentre con alluvione ci si riferisce al fenomeno consecutivo, ovvero l'ammasso di materia fluviale, come detriti e sedimenti vari, trascinata dalle acque straripate. In aggiunta all'acqua quindi, quando un fiume esonda, l'alluvione trasporta con sé impressionanti quantità di fango e materiale organico di vario genere. Colpiscono ciclicamente i territori che si trovano a ridosso di corsi d'acqua e nelle piane alluvionali, ripresentandosi periodicamente senza invito dopo periodi di tempo discretamente lunghi.

L'impetuosità dell'acqua diventa pericolosa al punto da mettere a rischio la vita delle persone, da devastare le opere pubbliche e qualsiasi tipo di attività umana. Nelle zone montuose ingenti danni possono avvenire anche in condizioni di pioggia non insistente, poiché spesso, insieme alle alluvioni, si verifichino crolli e smottamenti del terreno che complicano il contenimento dell'evento e la messa in sicurezza, aumentando il rischio per persone e infrastrutture.

Fa amaramente sorridere pensare che, mentre cerchiamo di arginare le conseguenze delle alluvioni, le consuete pratiche di abusivismo edilizio, lo sfruttamento incontrollato del territorio e delle sue risorse non fanno altro che portarci dritti dritti verso l'instabilità idrogeologica.

7
88%
1
12%
Condividi su Facebook
Tag: Ambiente  Alluvioni  


Licenza foto #1 Alluvione del 2010 a Sestri Ponente (GE): Alessio Sbarbaro - CC BY-SA 3.0 foto modificata
Licenza foto #2 Esondazione del fiume pakistano Kabul ...: Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook