Animali
Animali
Pagina 7/7
Io non conosco il gatto. So tutto sulla vita e i suoi misteri ma non sono mai riuscito a decifrare il gatto.
Pablo Neruda   

Fra il cane e l'uomo c'è un'altra grande differenza. L'uomo cambia d'umore ad ogni istante come una lepre furba di direzione. Invece ce ne vuol altro per far cambiare d'umore al cane.
Italo Svevo   

Il regno animale non è un posto semplice: ci sono molte paure, l’angoscia per la sopravvivenza, per il cibo, per trovarsi un posto caldo. Potenzialmente il mondo di noi umani è molto più sicuro. Sicuramente abbiamo meno paura di quanto ne abbiano gli animali di lasciare le loro case. Noi uomini viviamo in un posto meraviglioso grazie all’intelligenza che ci deriva dai nostri cervelli più sviluppati ci poniamo domande riguardo all’esistenza nei cui confronti gli animali non hanno alcuna preoccupazione.
Richard Gere   Tratta da: Petsblog.it - 13/02/2010 

Quello che vidi fu... tanti pappagalli e di tante diverse specie che era una meraviglia; alcuni colorati di verde, altri di uno splendido giallo limone e altri neri e ben in carne; e il canto degli altri uccelli che stavano negli alberi era cosa così soave e melodica, che molte volte rimanemmo ad ascoltare tale dolcezza. Gli alberi che vidi sono di tale e tanta bellezza e leggerezza che pensammo di trovarci nel paradiso terrestre...
Amerigo Vespucci   Tratta da: Lettere sul mondo nuovo - Finisterra 

La tartaruga lunghissima nelle sue operazioni ha lunghissima vita. Così tutto è proporzionato nella natura; e la pigrizia della tartaruga, di cui si potrebbe accusar la natura, non è veramente pigrizia assoluta, cioè considerata nella tartaruga, ma rispettiva. Da ciò possiamo cavare molte considerazioni.
Giacomo Leopardi   Tratta da: Zibaldone - Zanichelli 

È paradossale ma gli animali sono avanti anni luce rispetto a noi in materia di relazione affettiva.
Gli uomini sono molto più noiosi degli animali. La reazione di un animale non è mai così prevedibile come quella dell'uomo. Io vorrei confutare, in tutto e per tutto, la teoria di Ivan Petrovič Pavlov, l'etologo russo premio Nobel per la medicina nel 1904 e scopritore del riflesso condizionato. Secondo lui gli animali vivono attraverso schemi comportamentali sempre identici. Non è per niente vero. Forse Pavlov avrebbe fatto meglio ad adattare le sue idee all'uomo: se c'è uno che si comporta sempre allo stesso modo, quello è l'essere umano. È l'uomo che vive per riflesso condizionato, non gli animali.
Maurizio Costanzo   

I gatti neri mi portano fortuna. Io rallento sempre perché mi attraversino la strada.
Ilary Blasi   

Le formiche parlano di sfortuna soltanto quando le loro compagne vengono schiacciate da un tacco a spillo.
Gene Gnocchi   

A un concorso da ape operaia si sono presentate in settantamila.
Gene Gnocchi   

L'ape operaia, siccome muore dopo sei o sette mesi, non riesce mai a raggiungere l'età pensionabile.
Gene Gnocchi   

La coccinella ha i puntini colorati sul guscio perché vive sotto i ponteggi dove lavorano gli imbianchini, ma la sera quando torna a casa si fa un bel bagno e il guscio torna come nuovo.
Gene Gnocchi   

Stando alle leggi dell'aerodinamica l'ape non potrebbe volare perchè le sue dimensioni, il peso e la forma del suo corpo rapportati all'apertura alare non lo consentono.
Ma l'ape queste cose non le sa e così tutti i giorni, non solo si lancia in volo - e vola - ma fa anche il miele.
Anonimo   

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster | Privacy | Cont@tti
Trovaci su Facebook