×
Ultime Frasi
Frasi di Film
Frasi Celebri
Aforismi
Frasi Amore
Frasi Belle
Frasi Poster
Film Poster
Indovinelli
Rompicapo
Poesie
Proverbi
Modi di dire
Palindromi
Scioglilingua
Auguri Feste
Argomenti
Top mese
INDICI ED ELENCHI
+ Elenco Autori + Elenco Attori + Film A-Z + Film per Anno
NETWORK PaginaInizio
⚒ Servizi e strumenti ⇐  Chiudi menù
© Adv Solutions SRL (2005-2022)
L'anima se ne sta smarrita per la stranezza della sua condizione e, non sapendo che fare, smania e fuor di sé non trova sonno di notte né riposo di giorno, ma corre, anela là dove spera di poter rimirare colui che possiede la bellezza. E appena l'ha riguardato, invasa dall'onda del desiderio amoroso, le si sciolgono i canali ostruiti: essa prende respiro, si riposa delle trafitture e degli affanni, e di nuovo gode, per il momento almeno, questo soavissimo piacere. [...] Perché, oltre a venerare colui che possiede la bellezza, ha scoperto in lui l'unico medico dei suoi dolorosi affanni. Questo patimento dell'anima, mio bell'amico a cui sto parlando, è ciò che gli uomini chiamano amore.
Platone

VOTA questa frase
0
50%
0
50%


INFORMAZIONI SULLA FRASE
E' stata visualizzata 110 volte.
E' lunga 693 caratteri.
L'autore è Platone: Filosofo
Nascita: Atene
Nasce in una famiglia nobile intorno al 427 a.C. la mente che ha dato origine al pensiero filosofico occidentale. Nella sua città natale è prima allievo di Cratilo, poi di Eraclito e in seguito frequenta Socrate, suo più influente maestro la cui condanna a morte, avvenuta nel 399 a.C., determinerà le sue successive riflessioni .. Continua »
  Link sponsorizzati
  Argomenti correlati a 'Amore'
Vivere
Amicizia
Vita
Donne
Sentimenti
Felicità
Cuore
Matrimonio


PaginaInizio.com
© Adv Solutions SRL (2005-2022)