Foto di woody allen
Frasi di Woody Allen
Pagina 3/4
Ike: 'Il talento è fortuna. Penso che la cosa più importante nella vita sia avere coraggio'. Emily: 'Sono vent'anni che discutono di questo'. Ike: 'Sentite questo esempio che vi faccio: se noi quattro stessimo tornando a casa camminando sopra un ponte e ci fosse una persona che sta annegando giù nell'acqua, avremmo il coraggio... Ci sarebbe uno fra noi che avrebbe il coraggio di tuffarsi nell'acqua gelata e salvare quella persona dalla morte?'. Yale: 'Gettarsi nell'acqua e salvarlo'. Ike: 'Perché... questa, questa è la domanda chiave. Ecco, tu lo sai, io... io proprio non so nuotare, quindi non dovrei mai pormela.
Manhattan  Woody Allen   

Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un'ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L'educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey.
Manhattan  Woody Allen   

Sei così bella che stento a tenere gli occhi sul tassametro!
Manhattan  Woody Allen   

Mary: 'Non venirmi a psicanalizzare, adesso. Pago un medico per questo'. Ike: 'Ma va'! Lo chiami medico, quel tipo là? Cioè, non ti viene qualche sospetto, quando il tuo analista ti chiama alle tre di notte e si mette a singhiozzare al telefono?'. Mary: 'D'accordo, non è molto ortodosso. Ma è un dottore altamente qualificato'. Ike: 'Bel lavoro che ha fatto, con te. Il tuo amor proprio si trova, adesso, un gradino sotto quello di Kafka'.
Manhattan  Woody Allen   

Io ho 42 anni e lei 17. Sono più vecchio di suo padre. Ci crederesti che sto con una ragazza che ha un padre che è più piccolo di me?
Manhattan  Woody Allen   

Achille aveva soltanto il tallone di Achille; io invece ho tutto il corpo, di Achille!
La dea dell'amore  Woody Allen   

Chi comanda fra te e la mamma?. 'Chi comanda? E c'è da chiederlo? Non lo sai chi comanda fra me e la mamma?'. 'No'. 'Io comando, ok? La mamma... La mamma prende solo le decisioni... E c'è una differenza tra... Cioè, la mamma dice cosa dobbiamo fare... E io, poi, ho il controllo assoluto del telecomando'.
La dea dell'amore  Woody Allen   

Allora... che mestiere fai? Oh no, aspetta, fammi indovinare: io ho un sesto senso per indovinare i mestieri... Vendi tappeti?. 'Quasi, faccio il giornalista sportivo'.
La dea dell'amore  Woody Allen   

Oh, sei in analisi. Si' da 15 anni'. '15 anni? '. 'Si', adesso gli do un altro anno di tempo e poi vado a Lourdes'.
Io e Annie  Woody Allen   

La sapete quella delle due vecchie signore in villeggiatura sui monti Catskills e una dice: 'Mamma, come si mangia male in questo posto!'. 'Oh si', il vitto è uno schifo, e oltretutto ti danno porzioni cosi' piccole!'. Beh, questo è essenzialmente quello che io provo nei riguardi della vita: piena di solitudine e squallore, di guai, di dolori, di infelicità... e oltretutto dura troppo poco...
Io e Annie  Woody Allen   

C'è poi... c'è quell'altra battuta – importante per me – attribuita a Groucho Marx... ma io credo che risalga a Freud, quando parla del motto di spirito e dei suoi rapporti con l'inconscio. Dice... cito a memoria... dice... parafraso... dice: 'Non accetterei mai di far parte di un circolo accettasse fra i suoi soci uno come me'. Questa è la battuta chiave della mia vita d'adulto per quanto riguarda i miei rapporti con le donne.
Io e Annie  Woody Allen   

Non m'hanno preso sotto le armi. Io non ero abile, ma alienabile... Si', in caso di guerra ero da dare in ostaggio.
Io e Annie  Woody Allen   

Santo cielo! Che pulizia c'è qua!. 'è che l'immondizia non la buttano via: la mettono negli show televisivi...'.
Io e Annie  Woody Allen   

Amore è un termine troppo debole. Ecco, io ti straamo, ti adamo, ti abramo...
Io e Annie  Woody Allen   

Non ti stavo pedinando: ti seguivo a distanza non perdendoti di vista.
Io e Annie  Woody Allen   

Frattanto si era fatto tardi e tutt'e due dovevamo andare per i fatti nostri. Ma era stato molto bello, rivedere ancora Annie, dico bene? Mi resi conto di quanto era in gamba - stupenda - e, sì, era un piacere... solo averla conosciuta... e allora io... ripensai a quella vecchia barzelletta, quella in cui c'è questo tizio che va dallo psichiatra e gli fa: 'Dottore, mio fratello è pazzo. Crede d'essere una gallina.'E allora il dottore gli dice: 'Ma perché non lo rinchiude in manicomio?' E quel tale gli risponde: 'Già! Ma poi dopo, l'ovetto fresco, a me, chi me lo fa?'. Insomma, mi pare ch'è proprio così, grosso modo, che la penso io, riguardo ai rapporti umani. Mi spiego, sono del tutto irrazionali e pazzeschi e assurdi e... ma... mi sa tanto che li sopportiamo perché, hm... tutti quanti... più o meno ne abbiamo bisogno, dell'ovetto fresco.
Io e Annie  Woody Allen   

Anche da piccolo io mi buttavo sulle donne sbagliate. Credo che sia questo, il mio problema. Quando la mamma mi portò a vedere Biancaneve, tutti quanti erano innamorati di Biancaneve. Io no. Io mi innamorai subito della Regina Cattiva.
Io e Annie  Woody Allen   

Chi non sa fare, insegna. Chi non sa insegnare, insegna ginnastica. Quelli che neanche la ginnastica li mandavano alla mia scuola.
Io e Annie  Woody Allen   

Hai mai preso una posizione seria nella vita?. 'Si', da piccolo rifiutai degli spinaci'.
Il dormiglione  Woody Allen   

Sono un ateo teologico esistenziale. Credo nell’intelligenza dell’Universo con l’eccezione di qualche cantone svizzero.
Il dormiglione  Woody Allen   

 20 frasi di 'woody allen' su 78 in archivio  (Licenza foto: David Shankbone - CC BY 3.0)


Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook