Che cos'è il Giorno della Memoria?
Ti trovi in » Storia

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale che si commemora il 27 gennaio per ricordare il genocidio che causò circa 15 milioni di morti in pochi anni, commesso dalla Germania nazista e dai suoi alleati nei confronti degli ebrei d'Europa, nonché lo sterminio nazista verso tutte le categorie ritenute "indesiderabili".

Campo di concentramento di Auschwitz
A seguito della celebrazione del sessantesimo anniversario della liberazione dei campi di concentramento nazisti e la fine dell'Olocausto, tenutasi il 24 gennaio 2005, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite designò la commemorazione nel suddetto giorno, per ricordare che nel 1945 le truppe alleate, impegnate nella grande offensiva nei confronti della Germania, liberarono i superstiti del campo di concentramento di Auschwitz. Con l'apertura dei cancelli del campo di sterminio vennero mostrati al mondo gli strumenti di tortura e di annientamento utilizzati dentro il lager nazista.

In Italia altre date erano state proposte in memoria della Shoah: il 16 ottobre, giorno del rastrellamento del ghetto di Roma avvenuto nel 1943; e il 5 maggio, anniversario della liberazione di Mauthausen, per sottolineare la centralità della storia dell'antifascismo e delle deportazioni politiche in Italia. Tuttavia il nostro Paese ha poi formalmente istituito la giornata commemorativa nel medesimo giorno 27 gennaio, alcuni anni prima della corrispondente risoluzione delle Nazioni Unite, in ricordo delle vittime dell'Olocausto e delle leggi razziali.

9
90%
1
10%
Condividi su Facebook
Tag: Olocausto  


Licenza foto #1 : Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook