Perché i gatti fanno le fusa?
Ti trovi in » Animali » Gatti

Allattamento dei cuccioli
I motivi per cui il gatto faccia le fusa, quel caratteristico “ron ron” che è capace di emettere per ore, sono ancora oggi oggetto di studio, così come il meccanismo che sta dietro la produzione del suono stesso, in quanto non proviene da uno specifico organo del corpo del felino.

Il gatto comincia ad emettere il sordo brontolio delle fusa già dal secondo giorno di vita, in presenza della mamma e in particolare durante l'allattamento. Sebbene i piccoli non siano in grado di miagolare e nutrirsi allo stesso tempo, possono invece fare le fusa mentre muovono le zampette, comunicando così alla madre che l'allattamento sta procedendo in modo corretto. La mamma a sua volta risponde con lo stesso meccanismo per tranquillizzare i piccoli, non solo quando mangiano, ma anche per farsi riconoscere quando si accinge a raggiungerli, o quando li afferra per la collottola.

Una volta che il gatto è adulto continua ad emettere fusa in altri contesti, ad esempio per comunicare con l'uomo che, in un certo senso, prende il posto della madre biologica. Anche in questo caso però il suo intento è quello di mandare un messaggio: nella maggior parte dei casi vuole esprimere affetto, amicizia, ma più in generale bisogno di attenzioni, tant'è vero che le fusa vengono prodotte anche da gatti feriti o malati. Talvolta anche i gatti spaventati emettono fusa per tranquillizzarsi o comunicare la loro sottomissione per prevenire attacchi.

Le fusa del gatto sono il risultato della sua inspirazione ed espirazione. Secondo le ipotesi più accreditate il suono verrebbe prodotto dalle corde vocali e dai muscoli della laringe, in questo modo si ha una dilatazione del cavo orale seguita da una rapida restrizione della glottide, che produce la vibrazione che ben conosciamo. Altre fonti parlano di una vibrazione della cassa toracica, mentre c'è chi sostiene che, sebbene i meccanismi siano simili, ciascun felino produca le fusa a modo suo.

La potenza del suono emesso dalle fusa di un gatto domestico è compresa tra i 20 e i 50 Hertz, in base al suo stato emotivo e di salute.
In questa fase il cervello del micio produce endorfine, sostanze simili alla morfina o altri oppiacei, che hanno una funzione tranquillizzante.
Secondo antiche credenze, le fusa del gatto sarebbero in grado di guarire fratture ossee o lesioni dei tendini, ma anche ridurre il dolore e lo stress; non a caso alcuni studi considerano benefica la presenza di un gatto in casa: le fusa avrebbero proprietà rilassanti anche per le persone, considerando che la frequenza è assimilabile a quella della musica leggera, in grado di favorire la produzione di serotonina e ridurre gli stati di ansia.

22
96%
1
4%
Condividi su Facebook
Tag: Gatti  Felini  


Licenza foto #1 : Pubblico dominio
Licenza foto #2 Allattamento dei cuccioli: Marina del Castell - CC BY 2.0 foto modificata
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook