Perché la luna ha tanti crateri?
Ti trovi in » Astronomia » Luna

I crateri lunari si trovano sulla faccia visibile e nascosta della luna

I crateri lunari si trovano sulla faccia visibile e nascosta della luna

Quando osserviamo la luna, non possiamo che notare una serie infinita di crateri di svariate dimensioni, nel dettaglio sono circa 10.000 sulla faccia vicina della Luna, visibili con i telescopi terrestri.
Ma a cosa sono dovuti? In sostanza stiamo parlando di residui d'impatto di asteroidi nella storia primordiale, testimoni di un'era di catastrofismi per il nostro sistema solare.
Sappiamo che c'è stata una storia di molti miliardi di anni di urti anche nel sistema solare esterno, perché Giove ha un grande sistema di oltre una dozzina di lune, 5 delle quali sono state esaminate da vicino rilevando segni di passate catastrofi. Quando il sistema solare sarà stato tutto esplorato, probabilmente avremo prove di catastrofici impatti su tutti e nove i mondi da Plutone a Mercurio e su tutti i loro satelliti.
L'assenza di atmosfera sulla superficie lunare, ne hanno garantito la conservazione nel corso degli anni, permettendo di ricostruire gli eventi di impatto che hanno caratterizzato la superficie lunare. Infatti l'assenza di un'atmosfera determina anche la mancanza di vento e pioggia, che sulla Terra determinano l'erosione della sua superficie.

Il cratere Bernoulli ha un diametro di circa 47 km

La maggior parte dei crateri si trova negli antichi altopiani lunari e risale al tempo dell'accrescimento finale della Luna a partire da frammenti interplanetari, vi sono circa un migliaio di crateri con diametro superiore al km nelle bassure che furono allagate dalla lava ricoprendo i crateri preesistenti, subito dopo la formazione della Luna.
A grandi linee, i crateri sulla Luna dovrebbero formarsi con un intervallo di circa 100.000 anni fra due eventi di impatto che producono un cratere. Poiché i frammenti interplanetari erano più numerosi alcuni miliardi di anni fa di quanto non siano oggi, potremmo tuttavia dover attendere anche più a lungo di centomila anni per assistere alla formazione di un nuovo cratere lunare.
Secondo il Meteor Crater sito in Arizona (USA), un cratere d'impatto lunare del diametro di circa 1 km, potrebbe avere venti o trentamila anni, l'impatto di una piccola cometa o di un asteroide sulla Luna potrebbe dare un'esplosione abbastanza brillante per esse vista da Terra. Se quindi oggi un asteroide dovesse colpire nuovamente la luna, saremmo dunque in grado di osservare ad occhio nudo una strana nube resa subito brillante dai raggi del Sole.

Questi crateri ci fanno riflettere anche sul possibile impatto che altri asteroidi potrebbero avere sulla terra, e dal momento che la terra ha una superficie maggiore della Luna, potremo aspettarci un intervallo medio di circa 10.000 anni fra due urti capaci di produrre un cratere largo 1 km sul nostro pianeta, con possibili conseguenze catastrofiche sugli esseri viventi. Al proposito dobbiamo ricordare come secondo diverse teorie fu proprio l'impatto di un asteroide a produrre l'estinzione dei dinosauri sulla terra, avvenuto circa 65 milioni di anni fa.

3
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Luna  


Licenza foto #1 I crateri lunari si trovano sulla ...: Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Privacy | Segnala abusi
Genio su Facebook