Quanti sono i venti in Italia?
Ti trovi in » Geografia » Venti

Rosa dei venti italiani

Rosa dei venti italiani

Nella lettura dei bollettini meteorologici viene spesso annunciato l'arrivo del soffio di un determinato vento, ma quanti sono quelli tipici italiani? Ma soprattutto da dove arrivano?

Tramontana: è un vento principalmente invernale, che proviene da Nord e si genera quando nell'Europa Occidentale si creano condizioni di alta pressione o nell'Europa Orientale si creano condizioni di bassa pressione. La Tramontana porta bel tempo e provoca un abbassamento delle temperature. L'origine del nome è incerta, ma potrebbe derivare dalla locuzione latina “intra montes” che significa “al di là dei monti”.

Bora (o Grecale): questo vento è chiamato anche Grecale in quanto spira dalla Grecia, da Nord Est; se ne sente parlare soprattutto da ottobre a marzo in concomitanza con delle grandi ondate di freddo.

Levante: le correnti del Levante arrivano da Est, vale a dire dai Balcani verso l'Italia; si tratta di correnti fredde che si generano quando si crea una forma di depressione tra le coste Africane e le Isole Maggiori.

Scirocco: originario della Siria, è un vento che spira frequentemente nei bacini italiani, tiepido in inverno e caldo in primavera ed estate; giungendo umido, lo Scirocco può portare spesso delle piogge alluvionali, le quali possono contraddistinguersi per il colore giallo o rosso se nel Sahara è stata raccolta una grande quantità di sabbia.

Mezzogiorno (o Ostro): come dice il nome stesso, questo è un vento che spira da Sud e la sua configurazione barica, nonché la fenomenologia ad esso associata, è similare allo Scirocco. Infatti è secco e caldo in estate e piovoso e mite in inverno e nelle stagioni intermedie.

Libeccio: proveniente da Sud Ovest e derivante dalla parola araba “Lebeg” che significa “portatore di pioggia”, il Libeccio è un vento che si caratterizza appunto per le intense precipitazioni, le quali colpiscono soprattutto il Triveneto e i versanti Tirrenici.

Ponente (o Zefiro): questo vento spira da Ovest, dai quadranti occidentali; se proveniente dalle basse pressioni dell'Atlantico settentrionale porta fresco e piogge, se invece arriva dalle discese artiche che scavano sui bacini occidentali porta freddo e neve, anche a bassa quota.

Maestrale: trattasi del vento “maestro della navigazione”, che spira da Nord Ovest; è forte e freddo, tipico della stagione invernale.

5
83%
1
17%
Condividi su Facebook
Tag e gruppi: Venti  


Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Domande nuove | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook