Che cos'è dunque la verità? Un mobile esercizio di metafore, metonimie, antropomorfismi, in breve una somma di relazioni umane che sono state potenziate poeticamente e retoricamente, che sono state trasferite e abbellite, e che dopo un lungo uso sembrano a un popolo solide, canoniche e vincolanti: le verità sono illusioni di cui si è dimenticata la natura illusoria, sono metafore che si sono logorate e hanno perduto ogni forza sensibile, sono monete la cui immagine si è consumata e che vengono prese in considerazione soltanto come metallo, non più come monete.
 Friedrich Nietzsche  
VOTA questa frase
3
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla frase
Questa frase è stata visualizzata 3366 volte.
E' stata votata 3 volte.
E' stata pubblicata in data 20/07/14.
E' lunga 566 caratteri.

La scheda dell'autore: Friedrich Nietzsche
Friedrich Nietzsche, Filosofo, poeta e compositore tedesco
Nascita: Rocken (Germania) il 15/10/1844data morte il 25/8/1900

Friedrich Wilhelm Nietzsche compie i primi studi in una scuola privata di Pforta e comincia presto a sfogare l'ardente desiderio di conoscere e creare cultura, componendo poesie e brani musicali. Nella prima fase della sua produzione vedono la luce opere teoriche come “La nascita della tragedia dallo spirito della musica”, “Considerazioni inattuali” .. Continua »

Altre frasi di Friedrich Nietzsche     Altre frasi Verita_bugie (Licenza foto: Pubblico dominio)

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster