Nell'eseguire queste esperienze relative all'azione di diversi gas mi è sorta un'idea in mente che credo di avere in un certo modo realizzato. Nella pila l'elettricità viene fornita dall'azione chimica che ha luogo quando si chiude il circuito. Ora non esistono intorno a noi, in quantità che può dirsi infinita, due elementi capaci di combinarsi in certe condizioni e di somministrarci l'energia elettrica? Io intendo riferirmi all'ossigeno e all'azoto che costituiscono l'atmosfera. Facendo agire in opportune circostanze l'aria stessa su se stessa.
 Guglielmo Marconi  
VOTA questa frase
1
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla frase
Questa frase è stata visualizzata 1590 volte.
E' stata votata 1 volta.
E' lunga 551 caratteri.

La scheda dell'autore: Guglielmo Marconi
Guglielmo Marconi, Fisico, inventore, imprenditore e politico
Nascita: Bologna (Emilia-Romagna) il 25/4/1874data morte il 20/7/1937

Inizia i primi esperimenti a soli venti anni, assistito dal suo maggiordomo. E' così che nel 1894 inventa un segnalatore di temporali con cui convince il padre della sua genialità. Due anni dopo brevetta l'invenzione del telegrafo senza fili a Londra, dove svolge il servizio militare e fonda la società “Wireless Telegraph Trading Signal Company” con .. Continua »

Altre frasi di Guglielmo Marconi     Altre frasi Progresso (Licenza foto: Pubblico dominio)

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster