Dovevo avere sei anni, quando vissi intensamente un'immaginaria amicizia con una bambina della mia età più o meno. Sulla vetrata di quella che allora era la mia stanza, e che dava su Calle Allende, su uno dei primi vetri della finestra – ci alitavo sopra. E con un dito disegnavo una porta. Per questa porta uscivo nella mia immaginazione, con grande gioia e in fretta, attraverso tutto lo spazio che si vedeva, fino a raggiungere una latteria di nome Pinzón... Attraverso la O di Pinzón entravo e scendevo fuori dal tempo nelle viscere della terra, dove la mia amica immaginaria mi aspettava sempre.
 Frida Kahlo  
VOTA questa frase
0
50%
0
50%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla frase
Questa frase è stata visualizzata 23 volte.
E' lunga 600 caratteri.

La scheda dell'autore: Frida Kahlo
Frida Kahlo, Pittrice
Nascita: Coyoacán (Messico) il 6/7/1907data morte il 13/7/1954

Nasce da madre facoltosa e padre fotografo. Sin da ragazza matura una forte avversione nei confronti delle convenzioni sociali, in favore di uno spirito immaginifico, libero e audace. All'inizio degli anni '20, mentre studia per diventare medico, si avvicina a un gruppo studentesco nazional-socialista, il “Cachuchas” e inizia a ritrarne i membri, tra .. Continua »

Altre frasi di Frida Kahlo     Altre frasi Varie (Licenza foto: Pubblico dominio)

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster