Frase di Checco Zalone categoria Spettacolo
A Zelig servivano molti pezzi e io comincio a fare avanti e indietro tra la Puglia e la Lombardia, mantenuto dai miei e senza una lira in tasca, per sostenere i provini. Il 23 luglio del 2004 dopo essere sceso dal Milano-Bari in un giorno di caldo infernale e zanzare, trovo mio padre: 'Mò mi hai rotto, non c’ho più soldi, sto andando sotto in banca, falla finita'. Imbarazzatissimo, vado dal produttore: 'Non posso più venire'. Senza fiatare, mi stacca un assegno da 5.000 euro. Mi sembrò Dio. Chi li aveva mai visti 5.000 euro? Ne prendevo 50 a serata per fare il piano bar, mi pagavo la benzina e a volte mi toccava vestirmi pure da babbo Natale!
 Checco Zalone  

VOTA questa frase
2
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla frase
Questa frase è stata visualizzata 1744 volte.
E' stata votata 2 volte.
E' stata pubblicata in data 20/11/13.
E' lunga 650 caratteri.

La scheda dell'autore: Checco Zalone
Checco Zalone, Attore, comico, cabarettista
Nascita: Bari il 3/6/1977+ Età e Segno

Dopo la laurea in giurisprudenza Luca Pasquale Medici, vero nome di Checco Zalone, esordisce a livello locale come musicista jazz, mentre in qualità di comico appare su Telenorba e alla conduzione di un concorso di bellezza regionale. Conquista il pubblico nazionale a partire dal 2005 attraverso i circuiti comici della trasmissione .. Continua »

Altre frasi di Checco Zalone     Altre frasi Spettacolo (Licenza foto: Iaconianni family - CC BY-SA 3.0)

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook