Come fa il gallo a sapere quando cantare?
Ti trovi in » Animali » Uccelli

Sebbene la risposta immediata che ci verrebbe da dare a questa domanda è che il gallo viene influenzato dalla luce dell'alba e da questa riuscirebbe a captare il momento in cui cantare, uno studio dimostra che tale fattore ambientale non è il solo a sollecitare l'animale.

Secondo una ricerca condotta da Takashi Yoshimura e il collega Tsuyoshi Shimmura dell'Università giapponese di Nagoya e pubblicata sulla rivista Current Biology, il gallo non avrebbe necessità di vedere la luce per cominciare a cantare, ma sarebbe un orologio interno ad avvertirlo quando è arrivato il momento, determinato altresì dall'importanza che un esemplare ha nel gruppo a cui appartiene (per cui il gallo di rango sociale più elevato canterebbe per primo e così via).

L'esperimento condotto dagli scienziati per arrivare a questa conclusione è stato effettuato in un due gruppi di galli, il cui comportamento è stato osservato per circa due settimane.
Il primo gruppo di galli ha trascorso 12 ore di scarsa luce e 12 ore di luce piena per un totale di 14 giorni, cominciando a cantare circa 2 ore prima dell'arrivo della luce piena. Il secondo gruppo invece ha passato lo stesso arco di tempo con 24 ore di luce scarsa costante; anche in questo caso i galli hanno iniziato ad emettere vocalizzi nel momento in cui pensavano fosse sopraggiunta l'alba, sempre nelle ore del mattino.
Ciò dimostra che, sebbene i fattori esterni contribuiscano ad influenzare il comportamento dei galli, il ritmo dell'orologio biologico circadiano, che regola anche il rilascio di testosterone, continua ad essere predominante.

12
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag e gruppi: Uccelli  


Licenza foto #1 : Fuzzy Gerdes - CC BY 2.0 foto modificata
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Domande nuove | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook