Perché i cervi perdono le corna?
Ti trovi in » Animali

Palchi di un cervo maschio Palchi di un daino
I cervi, e in generale tutte le specie appartenenti alla famiglia dei Cervidi, quindi anche i daini, le alci e le renne, possiedono i palchi, impropriamente chiamati corna, ovvero delle appendici ramificate che si trovano sulle ossa frontali del cranio.

Costituiti da un particolare tessuto osseo, essi rappresentano un'arma di difesa, e sono presenti perlopiù nei maschi adulti, tranne che per la renna e il caribù, in cui anche le femmine li possiedono seppur in dimensioni ridotte.
Fasi di crescita del palco
I due ormoni somatotropo e testosterone regolano il cambiamento dei palchi, che cadono alla fine della stagione degli amori e si rinnovano ogni anno. Con l'ormone somatotropo si assiste alla crescita del palco e la formazione del velluto, mentre con il testosterone si ha l'ossificazione, la chiusura dei vasi, e quindi l'arresto della crescita, con conseguente distacco e caduta.

Ogni anno, ai rami dei palchi, si aggiungono nuovi spuntoni di qualche centimetro, per questo, dalla loro lunghezza e anche dal colore (più scuro con il passare degli anni), si può approssimativamente stimare anche l'età dell'animale. Raggiunti i 14/15 anni di vita, quando i cervidi entrano nella fase della senilità, il trofeo comincia a regredire.

12
80%
3
20%
Condividi su Facebook
Tag e gruppi: Cervi  Mammiferi  


Licenza foto #1 Palchi di un cervo maschio: Mehmet Karatay - CC BY-SA 3.0 foto modificata
Licenza foto #2 Palchi di un daino: Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Domande nuove | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook