Chi ha inventato il computer?
Ti trovi in » Tecnologia » Computer

Colossus ENIAC Ricostruzione della macchina Anticitera
Il primo computer elettronico programmabile della storia dell'informatica è stato inventato dagli inglesi nel 1944, presso il GCHQ di Bletchley Park, nel Buckinghamshire (Regno Unito). Fu il matematico Max Newman, con l'aiuto dell'esperto in centralini telefonici Tommy Flowers, a progettare il dispositivo, che venne chiamato Colossus.
Il computer era stato realizzato per integrare la strategia bellica inglese durante la seconda guerra mondiale e forzare i codici della macchina meccanica tedesca chiamata Enigma, utilizzata dalla Germania per mantenere indecifrabili i messaggi di corrispondenza tra Adolf Hitler e i capi di stato maggiore.
L'invenzione del Colossus venne svelata in ritardo, a causa del segreto imposto dal Regno Unito, per questo per molto tempo si è pensato che il primato fosse invece detenuto agli americani che, con il potente ENIAC, realizzarono il primo computer elettronico general purpose della storia, presentato negli Stati Uniti d'America nel 1946 e ideato da J. Presper Eckert e John Mauchly.
Se intendiamo il computer semplicemente come calcolatore meccanico, dobbiamo invece risalire al lontano 100-150 a.C, quando nell'Isola greca di Anticitera, venne realizzata la macchina di Anticitera, sofisticato planetario utilizzato per calcolare i movimenti dei pianeti, il sorgere del sole e le fasi lunari. Palando invece di macchina addizionatrice è importante ricordare la Pascalina, realizzata da Blaise Pascal nel 1642.

27
87%
4
13%
Condividi su Facebook
Tag: Computer  Informatica  Invenzioni  


Licenza foto #1 Colossus: Pubblico dominio
Licenza foto #2 ENIAC: Pubblico dominio
Licenza foto #3 Ricostruzione della macchina Anticitera: Marsyas - CC BY 2.5 foto modificata
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Segnala