Quale smartphone comprare?
Ti trovi in » Tecnologia » Smartphone

Guida pratica per confrontare le caratteristiche

Guida pratica per confrontare le caratteristiche

Tenere il conto del numero dei modelli di smartphone disponibili è pressoché impossibile perché periodicamente ne vengono immessi di nuovi. Vasta è quindi l'offerta nel settore della telefonia mobile e sebbene questo possa avere dei vantaggi, può far insorgere delle difficoltà nella scelta. Tuttavia seguendo questa guida è possibile far proprie le informazioni di base e riuscire a valutare ed individuare la giusta tipologia di dispositivo che meglio risponde alle proprie esigenze. Esigenze che riguarderanno l'aspetto esteriore, l'aspetto tecnico, le funzioni e le performance, ma anche il prezzo.

Qui di seguito prenderemo dunque in considerazione i fattori più rilevanti ai fini dell'acquisto di uno smartphone. L'ordine con cui lo presentiamo è casuale, esula dalla relativa importanza, che è soggettiva. Per qualcuno l'aspetto più importante può essere la risoluzione della fotocamera, per altri il sistema operativo per esempio.

Dimensioni ed aspetto
Dato che, come si suol dire, "anche l'occhio vuole la sua parte", cominciamo la trattazione prendendo in considerazione l'aspetto esteriore, che non riguarda solo il design, ma anche la forma, lo spessore ed il peso. Per una buona esperienza d'uso è consigliabile maneggiare lo smartphone prima di procedere all'acquisto per capire se ha una presa comoda (tale presa è nota come grip), se è leggero e maneggevole, se gli angoli sono stondati oppure spigolosi, se il materiale con cui è costruito è resistente o meno. Generalmente la scocca è fatta di metallo, metallo e vetro, oppure di plastica.

Schermo e risoluzione
Noto soprattutto come display, lo schermo andrebbe preso in esame soprattutto per quanto riguarda la risoluzione, la dimensione, la densità di pixel per pollice e la luminosità. Tutti questi fattori influenzano l'esperienza d'uso, ma anche la vista. Quindi a seconda dell'utilizzo che si sa di dover fare è consigliabile non sottovalutare la grandezza e la risoluzione dello schermo.
Sicuramente maggiore è lo schermo e maggiore è, in linea generale, la visibilità e l’usabilità, tuttavia a partire dai 6” diventa difficile tenere il device con una mano sola e infatti si parla di dispositivi ‘Phablet’. Per quanto riguarda la risoluzione, così come la densità di pixel, più è grande e migliore risulterà la qualità video. Ciò significa che le immagini, così come le scritte, avranno un grado di nitidezza maggiore.

Sempre per quanto riguarda i display esistono varie tipologie: LCD, AMOLED e TRILUMINOS. I display LCD possono essere a loro volta di due tipi diversi: TFT, i quali si caratterizzano per avere una discreta qualità dell'immagine e per assorbire parecchia batteria, e IPS che consentono invece di risparmiare la batteria e garantiscono, a differenza dei TFT, dei colori nitidi anche dopo una variazione dell'angolo di visione. Quando si cambia l'angolo di visione, sui display TFT i colori appaiono sbiaditi.

I display AMOLED non gravano molto sui livelli di batteria perché sono realizzati con dei pixel che non hanno bisogno di retroilluminazione; essi riproducono egregiamente i colori, ma soffrono un poco sotto alla luce del sole, cosa che però non succede nei display SUPER ALOMED.

Infine, i display TRILUMINOS sono tipici dei dispositivi Sony ed hanno una quantità di colori riproducibili maggiore del 50% rispetto ai LCD TFT.
Fotocamera
Ormai i dispositivi mobile vengono usati al posto delle macchine fotografiche e fotocamere digitali e grazie soprattutto alle loro fotocamere frontali c'è stato un boom di selfie che non sembra essere destinato a finire. Ecco che la presenza di doppia fotocamera, vale a dire frontale e posteriore, è uno degli elementi ormai basici degli ultimi modelli di smartphone. Le valutazioni andrebbero dunque fatte sul numero di megapixel e sulla presenza del flash, per tutte le fotocamere. Parliamo al plurale perché il numero di fotocamere sugli smartphone sta crescendo ed è superiore dunque, per certi modelli, a 2. Se si ha una grande passione per le fotografie si consiglia di valutare il grado di apertura del diaframma che riguarda il grado di nitidezza degli scatti notturni e la tecnologia per la stabilizzazione dell'immagine. In questo caso potrebbe essere utile cercare in rete oppure su Instagram, alcune foto che sono già scattate con i dispositivi che si stanno valutando. Così facendo si può vedere la qualità delle fotografie, le immagini parlano più dei numeri.

Memoria
La capacità di memoria di un dispositivo mobile è un aspetto tutt'altro che secondario in quanto condiziona l'uso che se ne può fare. Quando parliamo di memoria si deve differenziare la RAM dalla capacità di storage; la RAM è semplicemente la capacità di gestire il multitasking senza problemi, cioè gestire più applicazioni al tempo stesso, lo storage è la memoria vera e propria, quello cioè che riesce a contenere ed archiviare. Tale capacità è espressa in GB e può essere espandibile oppure no. Se è espandibile significa che attraverso delle schede micro SD il grado di memoria può essere aumentato. Nel caso non fosse possibile e si abbia bisogno di contenere tanti dati, informazioni, foto e quant'altro nel proprio smartphone è bene dotarsi di un device che ha tanta memoria.

Batteria
La potenza delle batterie viene espressa in termini di autonomia, che è data dal numero accompagnato dalla sigla mAH, che equivale ai milliampereora. Come si può intuire, il valore che viene presentato per ciascun modello di smartphone è solamente indicativo, la reale autonomia si può vedere utilizzando lo smartphone e varierà tuttavia in base all'utilizzo, alle applicazioni in uso, alla luminosità del display e così via. Molti smartphone di ultima generazione tra le tante caratteristiche presentano anche quella della Quick o Fast Charge, che sarebbe la ricarica veloce. Ci sono dispositivi che possono recuperare il 50% di batteria in 30 minuti ed altri in soli 15 minuti! Per ottenere questi risultati tuttavia sarebbe necessario procurarsi un carica batterie ad hoc. In ogni caso, c'è da dire che questo metodo potrebbe influire negativamente sulla durata di vita della batteria, potrebbe cioè diminuirne il ciclo di vita.

Processore
Il CPU, vale a dire il processore, è la componente chiave che determina le prestazioni di uno smartphone, si tratta infatti della parte elettronica che pone in essere qualsiasi cosa, tutte le operazioni computazionali. In questo caso occorrerebbe prendere in esame i GHz e Core e la GPU integrata. Sebbene vi sia molto da dire a riguardo, non entreremo nel dettaglio e diciamo solamente che in linea generale per elaborare un grande numero di informazioni contemporaneamente può essere utile avere un grande numero di Core e una frequenza medio/alta. La GPU si occupa della parte grafica, l'acronimo sta infatti per Graphic Processing Unit, ed è una componente interna al processore. Valori più alti equivalgono a grafiche e qualità delle immagini migliori.

Sistema operativo
I tre sistemi operativi presenti sul mercato della telefonia mobile sono: iOS, Android e Windows 10 Mobile. Come già accennato, per molte persone uno degli elementi chiave nella scelta dello smartphone è il sistema operativo. Quello più diffuso al mondo è il sistema Android, che appartiene a Google, e che vanta un grandissimo parco di applicazioni e giochi, oltre ad una grandissima libertà di personalizzazione. Il sistema iOS appartiene ad Apple e tra i principali vantaggi ha il rischio di malware pari a 0. Windows 10 Mobile invece non ha ancora raggiunto i livelli degli altri due sistemi operativi, tuttavia è ritenuto anch'esso valido, veloce ed esente da malware. La sua minor diffusione e popolarità potrebbe non garantire la medesima offerta di app su questo sistema operativo.

7
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Smartphone  


Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook