Cosa è il calendario dell'Avvento?
Ti trovi in » Società » Natale

La tradizione del calendario dell'Avvento è molto sentita, scopriamone origini, significato e come realizzarlo

La tradizione del calendario dell'Avvento è molto sentita, scopriamone origini, significato e come realizzarlo

Il calendario dell'Avvento è una tradizione natalizia molto diffusa anche in Italia, utilizzata per contare i giorni che mancano al Natale, a partire dal 1° dicembre fino al 24 dicembre. Solitamente si presenta come un calendario con 24 "finestre" o caselle, ognuna delle quali rappresenta un giorno del mese di dicembre che precede il Natale. Ogni giorno, si apre una finestra, scoprendo una piccola sorpresa, che può essere un'immagine, un dolcetto, o un piccolo regalo.

Quando si usa il calendario dell'Avvento?
Il calendario dell'Avvento si utilizza durante il periodo dell'Avvento, quindi dal 1° al 24 dicembre. Questa pratica è particolarmente amata dai bambini, ma è diventata popolare anche tra gli adulti, con versioni del calendario che possono includere cioccolatini, piccoli regali, o anche sorprese cosmetiche o gastronomiche.

Perché si chiama calendario dell'Avvento?
La parola "avvento" deriva dal latino "adventus", che significa "venuta". In ambito cristiano, si riferisce alla nascita di Gesù e alla celebrazione liturgica del Natale. Originariamente, l'Avvento cristiano prevedeva l'accento sulle quattro domeniche di dicembre come momenti culminanti di questa attesa, piuttosto che su tutti i 24 giorni che precedono il Natale. Tuttavia, con il passare degli anni, il termine "avvento" ha assunto anche il significato di "attesa", utilizzato spesso come sinonimo del periodo stesso dell'Avvento. Questo ha portato alla creazione del calendario dell'Avvento, uno strumento per scandire questa attesa, associato oggi soprattutto all'apertura quotidiana di una casella per trovare un dolcetto o un regalino, specialmente per i bambini.

Come è nato il calendario dell'Avvento?
La tradizione del calendario dell'Avvento ha origini in Germania alla fine del XIX secolo. Le prime versioni erano semplici e spesso fatte in casa; si trattava di segnare con gessetti i giorni che mancavano a Natale o di appendere immagini sacre sui muri. Con il tempo, il concetto si è evoluto fino a diventare il calendario più elaborato e commerciale che conosciamo oggi.

Come posso creare un calendario dell'avvento?
In questo articolo vi proponiamo un tutorial per realizzare un calendario dell'avvento originale con delle scatoline e sorprese al suo interno.

Questa immagine natalizia rappresenta un tipico calendario dell'avvento, con i giorni contrassegnati da rettangoli numerati:



Cosa sono le 4 candele dell'avvento?
Nella tradizione cristiana, le quattro candele dell'Avvento, poste sulla Corona dell'Avvento, hanno un significato profondo. Ogni candela rappresenta una delle quattro domeniche di dicembre che conducono al Natale, e ciascuna ha un suo significato particolare.

La Prima Candela: "del Profeta"
La prima candela, nota come quella "del Profeta", simboleggia la profezia sulla venuta di Gesù. Questa candela rievoca l'attesa e la previsione dei profeti dell'Antico Testamento riguardo alla nascita di Gesù, enfatizzando l'aspettativa e la speranza del popolo eletto.

La Seconda Candela: "Luce di Betlemme"
La seconda candela viene chiamata la "luce di Betlemme", in riferimento alla città dove, secondo la tradizione, Gesù è nato. Questa candela rappresenta la preparazione e l'avvicinamento all'evento della Natività, ponendo l'accento sul luogo storico che è diventato simbolo di questo evento.

La Terza Candela: "dei Pastori"
La terza candela, detta quella "dei pastori", rappresenta l'adorazione dei pastori, i primi a rendere omaggio al Messia dopo la sua nascita. È interessante notare che nella terza domenica d'Avvento, chiamata anche "Domenica Gaudete", la Liturgia cristiana permette al sacerdote di vestire paramenti rosa invece di quelli viola, simbolo di gioia. Di conseguenza, anche la candela corrispondente può essere di colore rosa.

La Quarta Candela: "degli Angeli"
Infine, la quarta candela è conosciuta come quella "degli Angeli", in omaggio ai messaggeri celesti che annunciarono al mondo la nascita di Gesù. Questa candela simboleggia l'annuncio e la diffusione del messaggio di gioia e speranza che la nascita di Gesù porta al mondo intero.

3
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Natale  Tradizioni  


Licenza foto #1 La tradizione del calendario ...: Sextum – CC BY SA 3.0 foto modificata







Come ci si svegliava prima dell'invenzione della sveglia?











Chi sono le fitness model?








Quali furono le cause della Rivoluzione Francese?




Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


Genio PaginaInizio.com

© Adv Solutions SRL 
(Siamo online dal 2005)

Indice Genio | Argomenti