Come si gioca a Solitario?
Ti trovi in » Società » Giochi

Il Solitario è uno dei giochi di carte più famosi di sempre, si potrebbe dire che si tratta del gioco di carte per eccellenza. Come si intuisce dal nome, è un gioco che coinvolge una sola persona. Non vi sono avversari, anche se la casualità ha un ruolo rilevante nell'esito delle partite. Nella trattazione seguente vediamo quindi qual è la finalità del gioco, come vanno disposte le carte e quali sono le regole per giocare.

Occorrente: un mazzo di carte, dal quale vanno messi da parte i 4 jolly in quanto non servono. Per giocare a solitario servono 48 carte, 13 per ciascun seme.
Obiettivo: ordinare in scala crescente ciascun seme, dall'asso fino al Re.

Procedimento
Disposizione delle carte

1) Come disporre le carte: dopo aver mischiato bene il mazzo, posizionare 7 carte coperte una accanto all'altra, poi girare dall'altro lato la prima da sinistra, quindi aggiungere una carta scoperta sotto alla seconda carta. Le prime carte posizionate corrispondono a 7 colonne, che devono contenere un numero crescente di carte, ecco che la prima colonna ha solo 1 carta, la seconda ne ha 2, la terza ne ha 3 ecc. fino ad arrivare alla settima che ne ha 7. Ogni ultima carta di queste colonne deve essere scoperta, cioè deve far vedere il numero ed il seme, le altre devono essere coperte.
In questo modo si mettono sulla tavola 28 carte. Le restanti 20 servono per formare un mazzo dal quale attingere quando non vi sono mosse utili da fare.

Scale decrescenti

2) Scale decrescenti con colori alternati: il modo per scoprire nuove carte ed ordinarle in senso crescente sulla base del seme è quello di creare scale decrescenti provvisorie. In questo caso non si parte dal Re, bensì dalla prima carta utile. Quindi se tra le carte scoperte si ha un 8 a fiori ed un 7 a cuori, si può spostare il 7 sotto l'8 e proseguire la mini scala se si ha anche un 6 a picche o fiori. Quel che è importante è ricordarsi di girare l'ultima carta di una colonna dopo una mossa. L'ultima carta deve essere sempre scoperta.
Quando le carte scoperte non consentono alcuna mossa o scala, prendi una carta dal mazzo delle rimanenze.

Disposizione degli assi

3) Dove posizionare gli assi: quando si trova un asso ha inizio la scala crescente, che deve avere luogo in un punto separato. Per questo di solito viene suggerito di lasciare un po' di spazio sopra o accanto alle 28 carte iniziali, così da non creare confusioni. Via via che si trovano o scoprono le carte successive si posizionano sopra a quelle con il numero più piccolo, fino ad arrivare al Re, che è la carta più grande di tutti.

Quelle proposte sono le regole del solitario tradizionale, se desideri giocare a solitario online clicca qui.

2
50%
2
50%
Condividi su Google+
Tag e gruppi: Giochi  

Commenta o integra questa risposta tramite Facebook

Licenza foto #1 : Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio - Diritti riservati
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Domande nuove | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook