Perché in Alto Adige si parla tedesco?
Ti trovi in » Società » Lingue

In Alto Adige si parla sia l'italiano che il tedesco Comunità comprensoriali Alto Adige
Il Trentino Alto Adige è una regione italiana autonoma a statuto speciale caratterizzata da un duplice assetto istituzionale; si tratta di una regione unica, formata però da due nuclei ben distinti e separati. Quindi, quando si parla di Trentino ci si riferisce esclusivamente alla provincia autonoma di Trento e quando si parla di Alto Adige si fa riferimento invece alla provincia autonoma di Bolzano.

La provincia autonoma di Bolzano è la più estesa d'Italia ed ospita più di 518.000 abitanti, i quali parlano lingue diverse. La particolarità dell'Alto Adige risiede infatti nell'essere un'area trilingue, dove sono riconosciute due lingue ufficiali, l'italiano ed il tedesco, e vi si accetta anche il ladino.
La lingua italiana e quella tedesca sono ivi parificate, quindi i cittadini di madrelingua tedesca, che rappresentano poco più dei due terzi degli abitanti, possono utilizzare la loro lingua nelle interazioni con i concessionari di servizi di pubblico interesse, con gli uffici della pubblica amministrazione e ancora con gli uffici giudiziari. Basti pensare infatti che chi risiede nella provincia autonoma di Bolzano ha una carta d'identità di colore verde, con tutti i dati scritti sia in italiano sia in tedesco.
I residenti in Alto Adige hanno la carta d'identità bilingue e di colore verde


La lingua ladina, che è una lingua retoromanza derivante dai norici, vale a dire gli abitanti di un'antica provincia romana che abbracciava parte di Austria, Germania e Slovenia, è usata ed insegnata esclusivamente nelle scuole delle località ladine.
Il motivo della massiccia presenza di persone che parlano tedesco in Alto Adige è storico. Se infatti il territorio delle Alpi dapprima apparteneva all'impero romano, poi è passato sotto il regno degli Ostrogoti e successivamente sotto quello dei Longobardi, fino a subire un processo di germanizzazione totale durante il periodo noto come Alto Medioevo.
La zona dell'Alto Adige rimase quindi all'Austria fino al 1919, anno in cui divenne nuovamente territorio italiano. Con la battaglia d Vittorio Veneto nell'ottobre del 1918, gli italiani lanciarono l'offensiva decisiva all'esercito austro-ungarico, che crollò.

I vincitori del primo conflitto mondiale si riunirono nella conferenza di pace di Parigi nel 1919 e qui venne concesso all'Italia di estendere il proprio territorio fino allo spartiacque alpino; all'Italia venne quindi annesso l'Alto Adige e la sua popolazione germanofona.

14
64%
8
36%
Condividi su Facebook
Tag: Lingue  Italia  


Licenza foto #1 In Alto Adige si parla sia l'italiano ...: Josef Stuefer – CC BY 2.0 foto modificata
Licenza foto #2 Comunità comprensoriali Alto Adige: Mortadelo2005 - CC BY-SA 3.0 foto modificata
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook