Perché le seppie rilasciano inchiostro?
Ti trovi in » Animali » Pesci

Alcuni tipi di molluschi marini come la seppia, il calamaro e il polpo sono accomunati da una particolare caratteristica, ovvero sono in grado di emettere una sorta di inchiostro in acqua. Ma come riescono a rilasciarlo e perché?

Grazie ad una particolare ghiandola, questi organismi spruzzano una sostanza scura e densa che somiglia ad una nuvola di fumo nero, la quale offusca la vista dei predatori disorientandoli e al tempo stesso permettendo ai molluschi di mettersi in salvo facilmente.

La lumaca di mare secerne una sostanza diversa composta da L-lisina, L-arginina e una proteina enzimatica chiamata escapina, che determina il colore porpora dell'inchiostro.
Il liquido, situato all'interno di una sacca posta fra le branchie, viene emesso grazie all'ausilio di un getto d'acqua che fuoriesce da una struttura anatomica chiamata sifone.
Il colore quasi nero è dovuto al suo costituente principale, la melanina, unita a muco.
Ogni specie di molluschi cefalopodi produce però inchiostri di tonalità leggermente diverse.

Solitamente infatti i polpi secernono inchiostro di colore nero, quello dei totani e dei calamari è tendente al blu scuro, mentre quello delle seppie è marrone.

7
78%
2
22%
Condividi su Facebook
Tag: Pesci  


Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Privacy | Segnala abusi
Genio su Facebook