Quali sono i dettagli dei motori diesel?
Ti trovi in » Trasporti » Auto

Dopo i casi e le inchieste collegate alle maggiori case automobilistiche che hanno sconvolto il mercato europeo e non solo, parliamo dei motori diesel. Oggi l'auto diesel torna ad essere molto gettonata: i motori diesel sono puliti ed efficienti e, in un certo qual senso fanno persino risparmiare. La loro manutenzione è facile infatti basta poco ed ormai grazie al web si possono risolvere vari problemi acquistando o scegliendo ricambi e prodotti utili online, come per esempio sul sito www.auto-doc.it, uno dei migliori in rete.

Tipologie di motori Diesel
Esistono diversi modelli di motori diesel. Osserviamoli insieme cercando di capire la loro reale efficienza.

Motori BlueHDi: si tratta di modelli molto recenti montati in genere sulle vetture di origine francese ed in particolare quelli del Gruppo PSA. Sono i motori agili, prestanti e scattanti delle vetture di casa  Citroen, DS, Peugeot  ed ovviamente di Opel. Le Opel potenziano e differenziano il BlueHd con l'Ecotec. I risultati di questo tipo di motore sono straordinari: emissioni poco inquinanti, silenziosità e prestazioni massime. Basta pensare alla nuova Peugeot 508, con un motore da cubatura di 1,5 litri di cilindrata e 130 CV di potenza. Una vera scheggia se messa su strada.
Motori TDI: TDI sta Turbocharged Direct Injection, questi motori nascono nel 1989 e da allora tra critiche ed innovazione sono indubbiamente i migliori. Li si trovano montati sulle vetture Volkswagen, Audi, Seat e Skoda.
Multijet: sono i motori più presenti sulle strade italiane. Questo tipo di motore è molto conosciuto sulle strade italiane perché montato molto spesso sulle vetture della FCA ex FIAT. Il punto di forza dei multijet è il common rail, vale a dire il condotto comune, anche detto collettore comune.

Tassazione sui Diesel
Come noto i Diesel godono di agevolazioni fiscali, tuttavia si parla spesso di ridurle aumentando così la pressione fiscale, ancora non è un dato certo ma in futuro potrebbe arrivare la tassa sul diesel. Il Codacons ipotizza un nuovo balzello di 2,25 miliardi di euro per gli automobilisti. Sempre secondo il Codacons, si parla di semplificazione della accise con la parificazione tra benzina e diesel, il che significa che potrebbe salire il prezzo del gasolio.
Questo però non spaventa minimamente gli italiani che gradiscono lo sprint e le prestazioni di una vettura a diesel, le aziende ad esempio hanno parchi auto dove le vetture a benzina rappresentano una minima parte.
Pertanto non è chiaro se verranno effettivamente applicate nuove tasse sul diesel, ricordiamo infatti che in Italia si parla di una tassa sul diesel dal lontano 1993.

3
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Auto  


Licenza foto #1 : Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook