Sventato il primo attacco terroristico in Italia, cosa abbiamo rischiato

Gruppi e Tags: ItaliaSicurezza

 Ricerca in tutti gli Articoli
   TOP 8 - Più letti della categoria Cronache
Sventato il primo attacco terroristico in Italia, cosa abbiamo rischiatoL'italia, fino ad oggi, non è stata coinvolta direttamente nella lunga sequenza di attacchi terroristici che hanno interessato diversi paesi europei.

Questa volta però, leggendo la ricostruzione del procuratore di Napoli Giovanni Melillo, ci siamo andati davvero vicini.

Infatti, il soggetto arrestato, in una chat con Telegram (il noto programma che consente di criptare i messaggi), diceva di essere “in missione” e chiedeva di “pregare” per lui. Nel corso degli interrogatori seguenti ha anche ammesso di aver ricevuto, sempre via Telegram, la richiesta “di lanciare un’autovettura contro la folla”.

Il sospetto terrorista, si chiama Touray ed è un immigrato dal gambia. Era titolare di un foglio di soggiorno, in attesa che venisse esaminata la sua richiesta di asilo. In Italia era arrivato circa 1 anno fa, partito dalla Libia, era sbarcato a Messina da una nave di una ONG con altri 630 migranti.

Insomma una storia che presenta analogie con quella di Anis Amri, il tunisino sbarcato a Lampedusa e autore, anni dopo, dell'attacco terroristico avvenuto in Germania il 19/12/2016, che ha provocato 12 morti e 56 feriti in un mercatino di Natale. Amri, che allora ottenne i documenti contraffatti proprio in Campania, venne infine intercettato ed ucciso di nuovo in Italia, alcuni giorni dopo l'attacco.





   Link sponsorizzati

   Potrebbe interessarti anche..
Politica
"Non siamo a scuola", Carfagna bacchetta Salvini
Italia
Vaticano, oltre 80 euro per 2 hamburger
Italia
Le nuove banconote da 100 euro possono essere stirate
Italia
Lavora in discoteca e le tolgono l'affidamento del figlio
   Contenuti simili o correlati
   Condividi - Link articolo (Clicca il link e seleziona Copia)
Data articolo: 26/04/2018
© Adv Solutions Srl - Vietata la riproduzione

Caffè news PaginaInizio
© Caffè Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Caffè | Video | Cont@tti
PaginaInizio su Facebook