Si salva in mare grazie ai jeans

Gruppi e Tags: Mondo

 Ricerca in tutti gli Articoli
   TOP 8 - Più letti della categoria Cronache
Si salva in mare grazie ai jeansHa messo in pratica un segreto imparato durante il servizio militare nella Navy Seal e si è salvato. Questo è il riassunto di ciò che è successo al velista 30enne Arne Murke, di nazionalità tedesca.

Insieme al fratello è salpato dalla Nuova Zelanda con Wahoo, una barca a vela di 12 metri, con destinazione il Brasile. Un bel viaggio, che però non è andato come previsto. Durante la rotta infatti un improvviso movimento del boma lo ha spinto in acqua. Non essendo previsto, non ha indosso il salvagente, ma solo un paio di jeans ed una maglietta.

Ecco che quando la corrente lo spinge sempre più lontano dalla sua barca ha l'intuizione. Si sfila i jeans, li annoda alle estremità, ci soffia aria all'interno e li usa come galleggiante.

Lo hanno trovato così, con i jeans intorno, gli uomini della Hawke's Bay Rescue, chiamati dal fratello. I jeans quindi gli hanno permesso di sopravvivere in mare aperto per tre ore e mezzo. Ma sappiamo che oltre al fisico, è importante che anche la mente rimanga lucida e "connessa" nei momenti di pericolo ed Arne ha confessato che per tutto il tempo ha pensato alla sua bambina di 10 mesi, voleva e doveva sopravvivere per lei in quanto non poteva permettere che crescesse senza suo padre.

   Collegamenti sponsorizzati

   Potrebbe interessarti anche..
Trasporti
Il mistero del volo Malaysia Airlines, la ricostruzione è da brividi
Italia
Lo spot di Dolce e Gabbana che ha fatto infuriare i cinesi
Trasporti
Pescatori salvano turisti precipitati con l'aereo in mare
Mondo
Quali sono stati gli eventi mondiali del 2018? Per il F.Times anche il crollo del ponte Morandi
   Contenuti simili o correlati
   Condividi - Link articolo (Clicca il link e seleziona Copia)
Data articolo: 13/03/2019
© Adv Solutions Srl - Vietata la riproduzione

Caffè news PaginaInizio
© Caffè Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Caffè | Video | Cont@tti
PaginaInizio su Facebook