Foto di christian de sica
Frasi di Christian De Sica
Pagina 1/2
La scheda di Christian De Sica
Attore, regista e cantante
Nascita: Roma il 5/1/1951+ Età e Segno
Nasce dalla famosa coppia di attori formata dalla barcellonese Maria Mercader e dal laziale Vittorio De Sica. Dopo il liceo classico si sposta per un periodo in Venezuela dove lavora come albergatore e compie le prime esperienze artistiche. Si iscrive alla facoltà di lettere senza completare gli studi, attratto prima dalla musica – che nel '73 gli permette di partecipare al Festival di Sanremo con “Mondo mio”– poi dal cinema. Debutta con “Pauline 1880” e poi nel '73 ottiene un ruolo minore nella produzione paterna “Una breve vacanza”, esperienze cinematografiche che sul finire degli anni '70 lo eleggono anche intrattenitore comico televisivo di trasmissioni Rai come “Bambole, non c'è una lira”, grazie a cui comincia a guadagnare una discreta fama. I primi raggi di successo arrivano dalla collaborazione con registi del calibro di Avati, Verdone, Samperi e De Laurentiis, per cui recita nei comici “Borotalco”, “Sapore di mare” e, nell'83, nel primo episodio del cinepanettone “Vacanze di Natale” i cui sequel lo eleggono presenza immancabile. Dal 1990 con film come “Faccione”, “Il conte Max”, “Ricky e Barabba” e “The Clan” esordisce in qualità di regista, collaborando anche alla direzione di alcuni episodi di “Fantozzi”. Ha due figli nati dal matrimonio con Silvia Verdone, sorella del celebre attore e regista.

Condividi su Facebook
La più letta di “Christian de sica”
Basta poco per rendere felice una donna: un complimento, un fiore… Lei rientra a casa e tu, invece di salutarla senza alzare la testa, la guardi e le dici: 'Che bella che sei' o 'Ti sta bene questo vestito nuovo'. Vi accontentate di poco, siamo noi maschi troppo pigri, di una pigrizia senza fine.
Tratta da: Grazia - 11/01/2012Christian De Sica  

Angela Finocchiaro nel ruolo di...
Gianna: Le carte di credito non funzionano, per favore puoi informarti in banca.
Christian De Sica nel ruolo di...
Mario: Certamente. Non funziona, ti credo, che ne sai te, a noi il debito greco ci una pippa!
Vacanze ai Caraibi  Christian De Sica   Inserita: 08/01/2018

Christian De Sica nel ruolo di...
Filippo "Quest'anno dobbiamo vincere, non sento ragioni! Si metta subito al lavoro! Voglio qualcosa di innovativo. Pensavo a quella canzoncina 'Prezzemolino', la conosce?"

Miriam Leone nel ruolo di...
Margherita "E' una canzone popolare del 1600, già presente nelle novelle del Basile, poi nei racconti del Calvino."

Filippo "Innovare, ma sempre nella tradizione!"

Margherita "Tradizione."

Filippo "Signorina vinceremo!"
La scuola più bella del mondo  Christian De Sica   Inserita: 17/11/2014

In fila per tre, no random!
La scuola più bella del mondo  Christian De Sica   Inserita: 17/11/2014

Massimo Ghini nel ruolo di...
Orazio: Non è che tu hai problemi all'intestino. Vero!
Christian De Sica nel ruolo di...
Mario: So controllare perfettamente il mio corpo.
Vacanze ai Caraibi  Christian De Sica   

O il colpevole confessa o se scopriamo chi è lo spiritoso in quel caso la pagano tutti!
La scuola più bella del mondo  Christian De Sica   

Christian De Sica nel ruolo di...
Filippo: "Benvenuta Africa!" Poi guarda i ragazzi davanti a lui ed esclama "Ma non sono africani!"
Massimo De Lorenzo nel ruolo di...
Ispettore: "Bhè, però uno sì."
Filippo: "E che ci faccio con uno solo?!"
La scuola più bella del mondo  Christian De Sica   

Blaise Pascal, regia di Roberto Rossellini. Avevo 18 anni e la parte l’ho ottenuta soprattutto per il fatto che ero fidanzato con sua figlia Isabella e l’ho stressata a morte finché lei ha convinto il padre.
Christian De Sica   

Quando io e mio fratello Manuel eravamo piccoli, mio padre aveva inventato per noi il “Teatro lampo”: una cosa serissima! Lui scriveva i dialoghi di mini spettacoli i cui titoli erano, per esempio, “Cittadini che protestano”, oppure “I suicidi”. Veniva stampato il programma e venivano distribuiti gli inviti ai suoi amici, Gino Cervi, Renato Rascel, Paolo Stoppa… Davanti a questo pubblico, io e Manuel, all'epoca bambini di 5 e 7 anni, vestiti con il frac nero che sembravamo due cornacchie, eravamo praticamente obbligati a recitare. Papà si divertiva un mondo, noi un po’ meno..
Christian De Sica   

Posso dire che davvero nessuno mi aiutato, solo il pubblico lo ha fatto.
Christian De Sica   

Io ho la faccia da borghese, una faccia che non fa ridere: e allora per trovare un mio posto nel cinema e non sentirmi dire che volevo rifare la strada di mio padre, ho dovuto accentuare certi atteggiamenti, certe smorfie. Ho scelto di fare la farsa e nella farsa s i parlano i dialetti, si storpiano i nomi, si dicono le parolacce. Io posso fare solo Sancho Panza, non sarò mai Don Chisciotte, per quel ruolo ci vuole Gassman o qualcuno come lui.
Christian De Sica   

Se sei un cane e reciti l’Amleto hai sempre il testo di Shakespeare dietro cui nasconderti. Ma se reciti uno sketch di Amurri, Verde e Costanzo e non sei bravo, non puoi resistere tanti anni.
Christian De Sica   

Per trent'anni ho fatto sempre lo stesso film, con le stesse situazioni, quasi con le stesse battute: le vacanze, l’aeroporto, le mogli tradite, la droga, gli sponsor, i panorami turistici da inquadrare, i marchi delle auto e delle compagnie aeree da riprendere… Se il pubblico non si è stufato forse un po’ di merito è anche mio, di questa faccia che ha continuato a far ridere.
Christian De Sica   

Mio padre mi ha sempre insegnato un grande rispetto per gli addetti ai lavori e per tutti quelli che lavoravano nel cinema e mi diceva sempre: "Il nostro è un mestiere fatto sull'acqua". Rossellini, invece, non amava gli attori e mi diceva continuamente: "Ma perché non te ne vai a Houston a studiare, perché non fai l'università?
Christian De Sica   

Mio padre è un maestro, io sono un pittore della domenica. Non è vero che lo imito anche perché il mio modello è Sordi e come lui ho incarnato in tutti questi anni il ruolo dell'italiano imbroglione, del palazzinaro ed ho reso simpatici dei personaggi tremendi mettendo in scena le loro debolezze.
Christian De Sica   

Napoli (...) è l'unica città dove le persone ti salutano ancora con il "buongiorno" e non con un laconico "notte" o "giorno".
Christian De Sica   

Mio padre mi ha sempre insegnato a fare tutto. Quando gli ho detto che volevo fare l'attore, mi ha detto di studiare doppiaggio, perché secondo lui era la scuola migliore. Non l'Accademia di Arte Drammatica, che sforna a volte pessimi attori di teatro. "Gli attori di teatro – mi diceva – parlano il 'birignao'. Invece bisogna parlare il dialetto, che è il vero italiano".
Christian De Sica   

Arisa nel ruolo di...
Tina: “E questa è la sacrestia. Da qui si va in chiesa.”
Christian De Sica nel ruolo di...
Don Dino: ”E questi chi sono, che vogliono.”
Tina: “Ma come chi sò, sò i vostri parrocchiani in attesa della santa messa.”
Don Dino: ”Ah, e chi la dice la messa?”
Tina: “Voi.”
Don Dino: ”Io?”
Tina: “Don Dì e chi sennò, siete voi il prete!”
Don Dino: ”Il prete..e certo..”
Tina: “E allora preparatevi per la messa”
Don Dino: ”E come si fa? No dico come si fa così su due piedi, non conosco la chiesa, lei capisce, non so dove sono le cose..”
Colpi di fulmine  Christian De Sica   

Sarah Felberbaum nel ruolo di...
Letizia: "Facciamo così, digli che voglio conoscerlo e portalo qui"
Christian De Sica nel ruolo di...
Anastasio: "Principessa scusate, non è il massaggiatore o il pedicure, deve fingere la nascita di un amore...non è meglio un incontro casuale?!"
Il principe abusivo  Christian De Sica   

Se te pio te mando a casa come una telenovelas a puntate?
Vacanze di Natale 2000  Christian De Sica   

Il 2000? Vuoi mettere con i favolosi anni '60?
Vacanze di Natale 2000  Christian De Sica   

 21 frasi di 'christian de sica' su 32 in archivio  (Licenza foto: vinlos86 - CC-BY-SA)


Ricerca
Parola, Autore, Film..

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Webmaster frasi | Cont@tti
Frasi su Facebook