Giovine donna è mobile, e vogliosa
È negli amanti molti, e sua bellezza
Estima più ch'allo specchio, e pomposa
Ha vanagloria di sua giovinezza;
La qual quanto piacevole e vezzosa
È più, cotanto più seco l'apprezza:
Virtù non sente, né conoscimento,
Volubil sempre come foglia al vento.
Tratta da: Filostrato - Ugo Mursia Editore Giovanni Boccaccio  
VOTA questa frase
2
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla frase
Questa frase è stata visualizzata 2564 volte.
E' stata votata 2 volte.
E' lunga 313 caratteri.

La scheda dell'autore: Giovanni Boccaccio
Giovanni Boccaccio, Scrittore e poeta
Nascita: Certaldo (Toscana) il 16/6/1313data morte il 21/12/1375

Interessato allo studio sin da ragazzo, fino al 1327 si forma principalmente da autodidatta e poi viene mandato a Napoli dal padre, che prima lo spinge verso il settore bancario e successivamente, date le scarse prestazioni presso la Compagnia dei Bardi, tenta di avviarlo alla carriera ecclesiastica. Naturalmente appassionato alla corrente .. Continua »

Altre frasi di Giovanni Boccaccio     Altre frasi Amore (Licenza foto: Pubblico dominio)

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster