×
Ultime Frasi
Frasi di Film
Frasi Celebri
Aforismi
Frasi Amore
Frasi Belle
Frasi Poster
Film Poster
Le Poesie
Gli Indovinelli
Rompicapo
I Proverbi
Modi di dire
Palindromi
Scioglilingua
Auguri Feste
Argomenti
Top mese
INDICI ED ELENCHI
+ Elenco Autori + Elenco Attori + Film A-Z + Film per Anno
NETWORK PaginaInizio
⚒ Servizi e strumenti ⇐  Chiudi menù
© Adv Solutions SRL (2005-2024)
Benché uomo del secolo decimonono, io confesso di amare i Cappuccini [...] Il cappuccino è il frate del popolo; e finché vi sarà un popolo, come quello delle nostre ville, costretto a sudar sulla gleba e a rusticarsi nei campi, una confraternita religiosa che si dedichi specialmente a dirozzare quegli animi e ad addolcir quei sudori, emulandone l'asprezza coll'esempio, e nobilitandone la bassezza colla religione, potrà sempre essere di gran frutto morale e civile.
Da: Il gesuita moderno, vol. IV, p.

Vincenzo Gioberti

VOTA questa frase
0
50%
0
50%


INFORMAZIONI SULLA FRASE
E' stata visualizzata 329 volte.
Pubblicata in data 10/11/22.
E' lunga 468 caratteri.
L'autore è Vincenzo Gioberti: Politico, filosofo e sacerdote
Nascita: Torino il 05/04/1801data morte il 26/10/1852
Nonostante la nomina di sacerdote, Vincenzo, nel corso della sua vita si è interessato alla politica perseguendo l'unita' d'Italia. Diviene cappellano del re Carlo Alberto di Savoia, ma è ben presto costretto all'esilio; al suo rientro in Italia, diviene Presidente della Camera dei Deputati. Alla caduta del governo, avvenuta il 16-12-1848, viene nominato Presidente .. Continua »
  Argomenti correlati a 'Religione'
Fede
Gesù
Politica
Chiesa
Affetto
Cultura
Lavoro
Esistenza


www.PaginaInizio.com
© Adv Solutions SRL (2005-2024)