Prima colazione
Lui ha messo
Il caffè nella tazza
Lui ha messo
Il latte nel caffè
Lui ha messo
Lo zucchero nel caffellatte
Ha girato
Il cucchiaino
Ha bevuto il caffellatte
Ha posato la tazza
Senza parlarmi
S'è acceso
Una sigaretta
Ha fatto
Dei cerchi di fumo
Ha messo la cenere
Nel portacenere
Senza parlarmi
Senza guardarmi
S'è alzato
S'è messo
Sulla testa il cappello
S'è messo
L'impermeabile
Perché pioveva
E se n'è andato
Sotto la pioggia
Senza parlare
Senza guardarmi,
E io mi son presa
La testa fra le mani
E ho pianto.
 Jacques Prevert  
VOTA questa poesia
6
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla poesia
Questa poesia è stata visualizzata 4800 volte.
E' stata votata 6 volte.
E' stata pubblicata in data 13/06/13.
E' lunga 660 caratteri.

La scheda dell'autore: Jacques Prevert
Jacques Prevert, Poeta e sceneggiatore
Nascita: Neuilly-sur-Seine (Francia) il 4/2/1900data morte il 11/4/1977

Potremmo definirlo come un poeta dell'amore Jacques Prévert, la maggior parte dei suoi componimenti sono dedicati a questo nobile sentimento che egli considera come fonte di salvezza. Nel corso della sua vita tuttavia c'è stato un periodo iniziale in cui è stato molto vicino al surrealismo, ma anche al teatro, grande passione del padre e del fratello Pierre. Infatti .. Continua »

Altre frasi di Jacques Prevert     Altre frasi Poesie

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster
Privacy e informazioni
Privacy e Cookies
Contatti e info