Frasi di Paolo Del Debbio
La scheda di Paolo Del Debbio
Giornalista e conduttore
Nascita: Lucca il 2/2/1958+ Età e Segno
Nato a Lucca il 2 febbraio del 1958, Paolo Del Debbio studia filosofia l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, per poi laurearsi alla Pontificia Università della Santa Croce di Roma. Dal 1988 al 1933 lavora come coordinatore del Centro studi e Amministratore delegato Fedele Confalonieri del gruppo Fininvest. Nel 1994 promuove la fondazione di Forza Italia e l'anno successivo è candidato dalla coalizione del Polo per le Libertà per la presidenza della regione. Dopo aver lavorato come professore di "Etica ed economia" all'Università IULM di Milano, comincia l'attività televisiva sulle reti Mediaset, conducendo 'Secondo voi' dal 2002 al 2010 e dal 2010 al 2013 'Mattino Cinque. A partire dall'agosto del 2012 presenta in prima serata il talk show 'Quinta Colonna', trattando argomenti di economia e politica. Nel marzo del 2015 presenta nella fascia access prime time il programma 'Dalla vostra parte', approfondimento del Tg 4, in cui affronta temi legati all'attualità, alla politica, alla cronaca e al costume. A partire dal 7 settembre 2015 il giornalista torna a condurre la quarta edizione di Quinta Colonna, tutti i lunedì dalle 20.30 su Rete 4.
Condividi su Facebook
La più letta di “Paolo del debbio”
La piazza non è grillina, di destra o di sinistra. La gente non difende un’idea ma fa sentire i propri bisogni: di questo parlo. E mi riferisco a due categorie principali: gli imprenditori e quegli 8-9 milioni di italiani vicini alla fascia di povertà. Ossia chi le risorse le crea e chi non ne ha.
Paolo Del Debbio  

In linea di principio soltanto i paracarri non cambiano idea. E io non mi sento un paracarro, neanche se confermo per l'ultima volta che candidato non sarò. Non mi piace fare politica. Ci vuole un gusto per il potere che io non ho.
Paolo Del Debbio   Inserita: 03/09/2015

Quinta Colonna il protagonista non sono io, ma la gente, insieme agli ospiti in studio. Dico sempre che i politici sono come le mongolfiere: bisogna mettergli la zavorra, altrimenti volano sopra le nuvole; e la zavorra per me è la piazza.
Paolo Del Debbio   

La tv mi piace farla e non vederla. Mi annoia. Se lo immaginerebbe un farmacista che dopo una giornata di lavoro torna a casa e si legge il ricettario? Sarebbe matto.
Paolo Del Debbio   

Mi auguro, per me e per tutti gli italiani, che Renzi riesca a combinare qualcosa. E non si faccia schiacciare dalla burocrazia e della minoranza del partito. Che sono due brutte bestie e talvolta coincidono.
Paolo Del Debbio   

Prima mi hanno dato del berlusconiano, poi del grillino e ora del renziano. Non me ne importa nulla.
Paolo Del Debbio   

A Santoro effettivamente manca una figura con cui prendersela, ruolo che ha avuto Berlusconi per tanti anni. Io per un certo periodo ho fatto una tv militante, non è un segreto. Dicevo come la pensavo. Oggi, e da un bel po’, conduco come uno che si astiene dalle elezioni. Perché non credo più in nessun progetto. Giudico le proposte politiche di volta in volta, senza ideologia.
Paolo Del Debbio   

 7 frasi di 'paolo del debbio' su 7 in archivio 


Peter
Gomez
Oriana
Fallaci

Ricerca
Parola, Autore, Film..

AUTORI per Tipo

Cinema (384)
Letteratura (195)
Musica (107)
Spettacolo (107)
Politica (86)
Sport (82)
Filosofia (69)
Giornalismo (53)
Economia (52)
Religione (52)
Arte (50)
Scienze (48)
Storia (40)
Varie (18)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Webmaster frasi | Cont@tti
Frasi su Facebook