Dove sedersi in aereo per evitare il contagio da Covid 19?
Ti trovi in » Trasporti » Coronavirus

Le micro gocce che espelliamo quando tossiamo o facciamo uno starnuto non sono particolarmente assoggettate ai flussi d'aria negli spazi chiusi, tendono infatti a cadere nelle immediate vicinanze del punto dove si sono originate. Per questo se è sempre stata buona educazione coprirsi naso e bocca in caso di tosse e starnuti, oggi che si assiste ad un'emergenza sanitaria di portata mondiale, si raccomanda di farlo sulla piega del braccio. Ma sappiamo che non tutti rispettano questi consigli e che comunque le particelle sono talmente piccole che qualcuna può riuscire in ogni caso a depositarsi altrove.


A pensarci bene questo ha sempre rappresentato un problema negli spazi chiusi, come i mezzi di trasporti di utilizzo quotidiano, come treni, tram e bus, ma assume oggi un significato maggiore in quanto, data la situazione, si ha una grande paura di essere contagiati dal Coronavirus. Cosa fare allora per evitare il contagio in aereo? I velivoli sono infatti visti come dei ricettacoli di vermi, ma se proprio si deve raggiungere in volo una data destinazione dove conviene sedersi?


La soluzione ideale sarebbe quella di essere distanziati almeno 2 file dagli altri passeggeri e di non avere, ovviamente, nessuno accanto. Questo perché nel corso del tempo sono stati condotti degli studi dai quali è emerso che in caso di una persona infetta, la possibilità di contagio per le persone nella fila immediatamente avanti oppure dietro è circa dell'80%. Si abbassa al 3% se la distanza mantenuta è di 2 file di sedili.
Se invece è un membro dell'equipaggio ad essere infetto, tra cui lo stesso pilota o co-pilota, si stima che in ogni volo possono venire contagiate almeno altri 5 individui.

Adesso, in tempo di Coronavirus, i controlli sono più stringenti e le pulizie tra un volo ed un altro più efficienti e profonde. Ogni compagnia aerea adotterà soluzioni quanto più allineate alle normative di settore imposte, in base alle caratteristiche dei propri velivoli. Quel che c'è da sapere è che, in ogni caso, più si sta fermi al proprio posto durante il volo e meno si può essere contagiati. Alzarsi per sgranchire le gambe, oppure semplicemente allungarle sotto il sedile davanti, o andare in bagno, o ancora aprire il portabagagli per prendere una cosa in valigia, sono tutte operazioni che ci espongono ad un rischio maggiore di contagio.


Infine, per quanto riguarda proprio il posto migliore dove sedersi per essere ben distanziati dagli altri, a patto che appunto vengano concesse e mantenute le nuove distanze di sicurezza interpersonale, è quello al finestrino. Questo semplicemente perché consente di limitare gli "incontri ravvicinati" con gli altri passeggeri, anche solo quelli che stazionano nel corridoio o vi camminano per andare al bagno.


Tuttavia sono in corso degli studi di fattibilità che potrebbero rivoluzionare l'assetto interno degli aerei. Non si sa se questi progetti vedranno la luce e che futuro ci aspetterà, ma al momento oltre alla scelta del posto in aereo per evitare il contagio da Covid-19 è bene osservare e rispettare sempre le norme di igiene: lavarsi le mani ed evitare di toccarsi il viso.

1
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Coronavirus  Aerei  


Licenza foto #1 : Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Privacy | Segnala abusi
Genio su Facebook