Perché le donne indiane hanno un pallino colorato in fronte?
Ti trovi in » Società » Tradizioni

Il bindu può avere forme e colori diversi Anche le bambine nell'India del Sud indossano il bindu
Solitamente le donne indiane si riconoscono per la decorazione che portano sulla fronte, precisamente tra i due occhi, per questo spesso chiamata anche “terzo occhio”. Il pallino colorato, generalmente di colore rosso, è quindi un elemento identificativo ed ha uno scopo ben augurale; il bindu, questo è il suo nome, vuole essere un augurio di felicità, ed è usato sì dalle donne dell'India e dell'Asia del sud, ma anche dagli uomini, in particolar modo dai fedeli di Buddha quando vanno in visita al suo tempio.

La parola “bindu” deriva dal sanscrito e significa “goccia” ed infatti il cerchietto in fronte sembra ricordare la forma di una goccia, la quale si può crare con della cera colorata o degli adesivi, o ancora con dei brillantini od orecchini.
In passato, nell'India del nord veniva usato dalle donne sposate per segnalare il loro status, e nell'India del sud invece il bindu veniva applicato sulla fronte di tutte le ragazze. Oggigiorno ben poco sembra essere rimasto della tradizione in quanto il bindu è diventato più un vezzo, un vero e proprio ornamento.

3
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Tradizioni  Asia  


Licenza foto #1 Il bindu può avere forme e colori ...: Paula Rey - CC BY-SA 2.0 foto modificata
Licenza foto #2 Anche le bambine nell'India del Sud ...: Harsha K R - CC BY-SA 2.0 foto modificata
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook